La riforma della prescrizione dei reati, le nuove norme sulla magistratura onoraria, i diritti e la protezione delle vittime di reato sono i tre ddl di cui si è discusso questa settimana in commissione Giustizia al Senato, mentre restano in calendario i ddl per #amnistia e #indulto. Nessun binario preferenziale per i disegni di legge che disciplinano la concessione dei provvedimenti straordinari di clemenza neanche dopo le parole di Papa Francesco che per l'anno giubilare e misericordioso ha già auspicato in una lettera una "grande amnistia".

Indulto e amnistia, ancora nulla di fatto in commissione al Senato

Un provvedimento di clemenza che ovviamente non è rivolto a tutti i carcerati ma a quelli che non si sono macchiati di delitti di particolare gravità sociale come quelli legati alla mafia e al terrorismo, alla pedofilia, la corruzione e via dicendo: a fissare i principi è la Costituzione ma poi i provvedimenti variano a seconda delle esigenze del caso e del momento, quindi anche i reati per i quali vengono previsti indulto e amnistia cambiano di volta in volta.

Pubblicità
Pubblicità

I quattro ddl attualmente in discussione, quando si sarà concluso l'esame generale, dovrebbero essere unificati, anche se una proposta di testo unico avrebbero già dovuto presentarla il senatore Ciro Falanga e la senatrice Nadia Ginetti che sono i relatori delle proposte di legge di iniziativa parlamentare.

Prescrizione reati, nuovo ddl del Movimento 5 stelle di Beppe Grillo

Questa settimana, dunque, ancora un nulla di fatto sui ddl per amnistia e indulto. La commissione giustizia è stata impegnata ad esaminare in sede consultiva sugli atti del governo la proposta sui diritti e la protezione delle vittime di reato (relatore Giovanardi). La commissione ha approvato la proposta con alcune osservazioni. Poi è stato dato il via all'esame degli emendamenti del ddl sulla magistratura onoraria (relatore Cucca) ed è proseguito l'esame del ddl per la riforma della prescrizione del reato (relatrice Capacchione).

Pubblicità

Il senatore Enrico Cappelletti, del Movimento 5 stelle di #Beppe Grillo, ha preannunciato la presentazione di un nuovo ddl in materia di prescrizione. L'esame proseguirà con molta probabilità la prossima settimana, non si esclude che possano essere affrontanti anche i ddl per amnistia e indulto, ma si attende tra oggi e domani la nuova convocazione ufficiale dei lavori delle commissioni di Palazzo Madama.