Addio furbetti che non pagano il #Canone Rai.  La tanto odiata tassa sulla televisione, verrà pagata da tutti e senza esclusione alcuna, ad annunciarlo è il Premier #Matteo Renzi durante la trasmissione televisiva "in mezz'ora", condotta da Lucia Annunziata. Il Premier ha anticipato alcune novità introdotte nella nuova legge di stabilità.

La nuova legge di stabilità

Si parla di taglio dell'Ires per tutto il territorio, la promessa dell'eliminazione della tassa sulla prima casa e la riduzione del Canone Rai da 113 euro a 100 euro. Tutte proposte a favore del popolo, tranne il fatto che, il premier dopo aver riferito di poter ridurre il canone Rai, ha ben pensato di trovare la soluzione per imporre la tanto odiata tassa a tutti gli Italiani, pagarla unitamente alla bolletta dell'elettricità.

Pubblicità
Pubblicità

Un' idea da 500 milioni di euro.

La polemica sul Canone Rai

L'idea di inserire il canone nella bolletta elettrica non è stata presa bene dalle aziende produttrici di energia elettrica, le quali, già in passato, in previsione dell'eventuale inserimento della tassa, avevano previsto una marea di ricorsi all'Autorità per l'Energia. Tempo addietro sono stati in tanti a protestare contro il canone, ci sono state richieste da ogni parte d'Italia per abolire una tassa ritenuta ingiusta, tanto da spingere anche l'A.D.U.C, Associazione per i diritti degli utenti e dei consumatori, a chiedere l'abolizione della tassa attraverso una petizione online. La petizione dell'A.D.U.C, è la seguente:"considerato che il cosiddetto canone di abbonamento al servizio pubblico radiotelevisivo e' una tassa sul possesso di un apparecchio televisivo che, allo stesso tempo, e' il più importante mezzo per la ricezione di programmi di altre emittenti che non godono di questo privilegio, considerato che il beneficiario di questo canone -la Rai- eroga il servizio pubblico utilizzando i proventi di questa tassa per competere con altre emittenti.

Pubblicità

Quindi in una situazione di abuso di posizione dominante chiede l'abolizione del canone/tassa". Petizione indirizzata ai Presidenti di Camera dei Deputati e Senato, quest'ultima ancora disponibile attraverso il portale dell'associazione e che, ha già riscosso una notevole approvazione da parte dei consumatori. #bolletta luce