Renzi ha affermato di voler utilizzare la Legge di Stabilità 2016 per la lotta contro la povertà: quali provvedimenti contiene il documento a favore di disoccupati, disabili e famiglie? Innanzitutto, a partire dal 2017 dovrebbe prendere il via il Piano nazionale contro la povertà e l'esclusione sociale, che in base alla bozza attuale, includerebbe un Fondo presso il Ministero del Lavoro di 600mln di euro per il 2016 e 1.000mln di euro dal 2017 in poi. L'obiettivo è utilizzare al meglio le prestazioni assistenziali per contrastare la povertà su tutto il territorio nazionale. Dunque, a partire dall'anno 2017, le risorse governative prevedono finanziamenti dedicati al riordino delle norme in materia assistenziale e sociale con lo scopo di dar vita ad una misura nazionale unica a favore del contrasto alla povertà.

Pubblicità
Pubblicità

Ecco i provvedimenti previsti dalla bozza di legge.

Social card nella legge di Stabilità 2016

A favore delle famiglie con minori dal prossimo anno, la bozza della Legge di Stabilità prevede l'estensione della social card a tutta Italia (attualmente attiva solo in alcune città). ll sito Forex Info riferisce che l'avvio del sostegno avverrà tramite decreto entro 30 giorni dall’entrata in vigore della Legge di Stabilità (gennaio 2016).

Disoccupati e disabili in Legge di Stabilità 2016

Per chi ha non ha più un lavoro nel 2016, sono previsti nuovi fondi. La bozza di Legge di Stabilità dice che saranno assegnati 220 milioni in più per l'Asdi. Per chi non lo sapesse, si tratta dell'assegno di disoccupazione che viene dato a chi ha usufruito di Naspi, ma non ha ancora trovato un impiego.

Pubblicità

Principalmente ne beneficiano coloro che sono quasi in età di pensione e chi ha in casa figli minorenni. L'importo equivale al 75% dell'ultimo assegno Naspi riscosso. Che dire dei disabili? A loro favore viene istituito presso il Ministero dell’economia e delle finanze un fondo di 90mln di euro, utilizzabili già dal prossimo anno, destinato al progetto 'Dopo di noi', che mira al sostegno delle persone che hanno una grave forma di disabilità, si trovano in stato di indigenza e sono prive di legami familiari di I grado.  #Governo #Disoccupazione