Non è una novità per i partiti politici cosiddetti tradizionali, quella di reclutare persone disinteressate ai comizi politici, magari in cambio di qualche favore o attirandoli con delle menzogne; ma questa volta le dichiarazioni rilasciate da tutte le persone intercettate lasciano davvero interdetti.

L'accaduto riprende una sorta di "tradizione" di cui era stata protagonista in passato anche Forza Italia (ed il Popolo della libertà quando esisteva), con numerosi ed interi autobus, riempiti di persone ignare, che fermavano la loro corsa davanti al luogo in cui si svolgeva un comizio di partito, con il chiaro intento di riempire piazze o teatri di presunti "sostenitori" dei leader.

Pubblicità
Pubblicità

Supporter inconsapevoli: "Sapevamo che era incontro su disoccupazione"

Ecco i fatti: al meeting napoletano, organizzato dal movimento Noi con Salvini, sono arrivati diversi autobus carichi di persone per sostenere il leader del carroccio "a loro insaputa", tutti reclutati esclusivamente per fare numero. Questa tesi è ampiamente avallata dalle loro dichiarazioni, infatti uno dei presenti afferma: "Siamo partiti da Scampia, due autobus con circa 100 persone. Ma non ci hanno detto che si trattava di una manifestazione a favore di #Matteo Salvini, altrimenti non sarei venuto, io sto con Berlusconi".

Molti altri intervistati affermano di essere lì convinti di partecipare ad una manifestazione contro la disoccupazione, ma chiaramente non è così. Assolutamente esilarante la reazione di una signora quando un giornalista le chiede il motivo della sua presenza lì: "Avevano detto che era un incontro per la disoccupazione, invece è un incontro per...come si chiama? Non mi ricordo il nome", usando peraltro un dialetto del luogo, per poi riuscire a dire a monosillabi e su suggerimenti dei giornalisti lo sconosciuto (a quanto pare) nome di Matteo Salvini.

Pubblicità

Ecco il video che testimonia in maniera inequivocabile che le persone presenti non sapessero minimamente di chi fosse il comizio e nelle interviste le risposte e i sorrisi sono incredibili:

#Forza Italia