Renzi in difficoltà, cresce il M5S. La fotografia dei #Sondaggi politici aggiornati ad oggi mercoledì 14 ottobre è sostanzialmente questa, sebbene vadano fatti dei distinguo. La fiducia in Renzi è sì calata, come riporta il sondaggio di Euromedia per Ballarò, attestandosi al 29 percento (-1% in una settimana), ma è altrettanto vero che soltanto Euromedia dà in calo il Partito democratico, che ora è dato al 31,5 percento (-1,1% rispetto a 7 giorni fa), mentre per Tecnè segna un rialzo addirittura dell'1% (33 percento). I dati dell'istituto Piepoli confermano invece la stessa percentuale registrata nel corso dell'ultima rilevazione. 

  • Pd: 33,0% (+1 Tecnè); 31,5% (-1,1 Euromedia); 33,5% (invariato Piepoli)
  • M5S: 27,5% (+0,5 Tecnè); 26,6% (+0,5 Euromedia); 26,5% (invariato Piepoli)
  • Lega: 15,0 (-0,5 Tecnè); 14,7% (-0,1 Euromedia); 13,5% (invariato Piepoli)
  • FI: 11,5 (-0,5 Tecnè); 11,8% (-0,2 Euromedia); 9,5% (invariato Piepoli)

Partito democratico - I nuovi sondaggi politici di questa settimana non possono non tener conto dell'annuncio del rinvio della riforma pensioni dato da Renzi in diretta tv durante la trasmissione Che tempo che fa condotta da Fazio.

Pubblicità
Pubblicità

Un annuncio che ha spiazzato gli stessi addetti ai lavori, ormai pronti a scommettere sull'intervento del governo per apportare alcune correzioni al testo della Fornero. Vedremo se l'annuncio di Renzi di trovare una soluzione per le pensioni entro tre mesi farà riprendere quota al Partito democratico, tallonato sempre di più dal Movimento 5 Stelle. 

M5S - Mai Grillo aveva raggiunto il 27,5 percento nei sondaggi Tecnè, un dato che deve far riflettere gli altri partiti, visto che il nuovo scandalo di Milano, in aggiunta a quello di Roma, potrebbe essere il trampolino di lancio perfetto per il Movimento pentastellato. Intanto è arrivato il no da parte dello stesso Di Maio alla candidatura a sindaco di Napoli. L'obiettivo per Di Maio e il Movimento 5 Stelle è quello di continuare a lavorare per essere l'alternativa a Matteo Renzi, attuale capo di governo. 

Lega Nord e Forza Italia - Il confronto dei sondaggi politici ad oggi dice che i due partiti di maggior peso all'interno della coalizione del Centrodestra vivono un periodo di crisi.

Pubblicità

Continua a calare la Lega Nord, stenta a risollevarsi Forza Italia. I fatti di Milano potrebbero incidere poi negativamente sulla stessa immagine del Centrodestra, e questo è un altro dato su cui dovranno riflettere i leader dei due partiti, Salvini e Berlusconi, chiamati ad un compito non semplicissimo, quello di avvicinarsi e superare il Movimento 5 Stelle prima e il Partito democratico poi.