Quali sono le ultime tendenze politiche in Italia? Come stanno andando i sondaggi in queste ultime settimane dopo il 'terremoto Marino', che come saprete ha deciso di dimettersi dalla sua carica di sindaco di Roma? Il PD mantiene intatta la sua forza oppure il M5S di Grillo continua la sua scalata verso il successo? Vediamo nel dettaglio gli ultimi dati di queste ore.

Ultimi sondaggi elettorali: ecco i dati

Gli ultimi sondaggi elettorali politici ad oggi 16 ottobre arrivano dalla trasmissione di Raiuno, Porta a Porta, dove martedì sera sono state diffuse le ultime previsioni. Ebbene, dopo le dimissioni di Marino risulta essere in netta crescita il Movimento 5 stelle di #Beppe Grillo che dall'ultimo sondaggi ha conquistato nuovi punti e attualmente è quotato al 28% delle preferenze.

Pubblicità
Pubblicità

Particolarmente convincente sarebbe stata anche la partecipazione di Luigi di Maio alla trasmissione Open Space in onda su Italiauno, dove è riuscito a conquistare una vastissima fetta di pubblico composto da giovani e giovanissimi, che si sono trovati perfettamente d'accordo con le idee esposte dal grillino.

Per quanto riguarda, invece, il PD di #Matteo Renzi, al momento resiste con il 32% delle preferenze e nel complesso la coalizione di centrosinistra si assesta su una media del 35.8%.

Berlusconi fermo ad un misero 11%

Gli ultimi #Sondaggi politici ad oggi 16 ottobre, inoltre, rivelano che per quanto riguarda la coalizione di centrodestra, al momento è quotata al 30%: in particolare vi segnaliamo che la Lega Nord di Salvini continua la sua scalata e per il momento è il primo partito della coalizione con una media del 14,5%, seguito da Forza Italia di Silvio Berlusconi che arranca con l'11% delle preferenze.

Pubblicità

Migliora anche il risultato di Fratelli d'Italia della Meloni che in questo ultimo sondaggio è quotato oltre il 4% delle preferenze. Risultati del tutto insoddisfacenti, invece, per NCD di Angelino Alfano che non riesce a scrollarsi dalla soglia del 3%.

Per il momento questi sono i dati ma non si esclude che le preferenze degli Italiani possano cambiare nuovamente in seguito all'approvazione della Legge di Stabilità 2016 del premier Renzi: il PD crescerà oppure perderà altri punti? Lo scopriremo nei prossimi appuntamenti con la nostra rubrica dedicata ai sondaggi.