Poniamo a confronto i nuovi #Sondaggi politici Datamedia e Emg per analizzare la situazione di #Forza Italia tra fine settembre e gli inizi del mese di ottobre. Luci e ombre per il partito di Silvio Berlusconi, tornato di recente sulla scena politica. L'obiettivo è quello di rilanciare le ambizioni non solo del partito ma di tutto il Centrodestra. Fondamentale sarà capire quali sviluppi prenderà la 'partita' di Milano, con Berlusconi che ha annunciato un incontro con Salvini nei prossimi giorni per discutere sul nome del candidato.

Berlusconi – I sondaggi politici di Datamedia e Emg assegnano a Forza Italia rispettivamente l'11,5 percento e il 12,5%.

Pubblicità
Pubblicità

Dati contrastanti, visto che per Datamedia FI ha fatto registrare rispetto all'ultimo rilevamento una leggerissima flessione dello 0,1 percento, mentre per l'istituto Emg il partito di Silvio Berlusconi avrebbe guadagnato lo 0,3%, quasi mezzo punto percentuale, unica forza politica a salire insieme a Fratelli d'Italia (4,5 percento, +0,1 rispetto al 21 settembre).

Salvini – Il sondaggio politico elettorale di Emg prima e Datamedia poi certifica la flessione della Lega Nord. Per il primo istituto la Lega di Salvini perde lo 0,3 percento, scendendo al 15,2%, per l'istituto Datamedia invece il partito di Matteo Salvini è sceso al 14,9% (-0,1 percento rispetto l'ultima rilevazione, mezzo punto percentuale in meno rispetto al 16 settembre). Di poche ore fa un importante post su Facebook di Salvini, che ha espresso il suo appoggio al sindaco (Pd) di Rezzato (Brescia) per aver sgomberato un campo Rom usando la ruspa e scavando un fossato.

Pubblicità

Salvini si è anche chiesto se soltanto le ruspe leghiste fossero razziste. In poche ore hanno condiviso il post oltre 1600 persone.

Renzi – I recenti sondaggi politici hanno certificato un rialzo del Partito democratico. Il governo Renzi in questi giorni sta lavorando alacremente sui correttivi alla riforma pensioni della Fornero. Il premier sa di avere puntati addosso gli occhi di migliaia e migliaia di italiani. Vincere la sfida delle riforme potrebbe portare Renzi a recuperare quella fiducia che sembrava persa da parte degli italiani. Per Emg il Pd è in crescita dello 0,3 percento (32,4%) mentre per Datamedia il partito della maggioranza accuserebbe una flessione dello 0,2%, toccando quota 32,7 percento.

Grillo – Gli ultimi sondaggi politici a confronto di Datamedia e Emg pongono il Movimento 5 Stelle sopra il 25 percento. Se per Emg il M5S cala dello 0,2 percento scendendo al 26,5%, l'istituto Datamedia certifica un più 0,4 percento (25,2%, quasi lo stesso dato delle elezioni politiche del 2013).

Pubblicità

Intanto, come riferisce Il Messaggero, i consiglieri del M5S Frongia, De Vito, Raggi e Stefano hanno effettuato un blitz in Campidoglio alla Ragioneria generale per chiedere i tracciati delle spese del sindaco Marino effettuate tramite la carta di credito intestata alla tesoreria del comune della capitale. Anche stavolta però, come il 23 settembre scorso, è stato loro negato l'accesso.