In questa settimana sono stati resi noti altri sondaggi elettorali da parte degli istituti di ricerca. DEMOS e EMG hanno pubblicato le intenzioni di voto dei cittadini, rispettivamente per La Repubblica e TG La7. In entrambi i casi notiamo un calo del Partito Democratico, ma soprattutto un netto incremento del Movimento 5 Stelle, che ha ridotto ulteriormente il gap dalla vetta. Continua a scendere la Lega Nord, mentre gli altri partiti salgono e scendono di continuo, ma senza un andamento costante.

DEMOS: cresce Beppe Grillo, che insidia Matteo Renzi

L’istituto DEMOS ha evidenziato una perdita sensibile del #Pd, che rispetto alla rilevazione precedente, effettuata nel mese di settembre, è passato dal 33,1% al 31,8%.

Pubblicità
Pubblicità

Ad approfittarne è soprattutto il #M5S, che passa dal 26,7% al 27,2%. Tra i due si riduce la distanza e presto potremmo assistere ad un aggancio in testa. Nel centrodestra prosegue la discesa del partito di Matteo Salvini, che passa dal 14% al 12,5% e si fa scavalcare da Forza Italia. Il partito di Silvio Berlusconi sembra aver ricevuto linfa nuova ed ora si trova al 13,2%, mentre precedentemente era attestato all’11,4%. Guadagna un punto percentuale Fratelli d’Italia-AN (4,5%), mentre Ncd-Udc incrementa il proprio dato dello 0,4% (3,1%). Lieve flessione per Sel, che passa dal 4,5% al 4,2%. Gli altri sono attestati al 3,5% (-0,6%). Il Csx ottiene complessivamente il 36%, mentre il Cdx insegue con il 33,3%. Tra i due abbiamo poco meno di tre punti percentuali.

EMG: perde ancora pezzi il centrodestra

L’istituto EMG mostra un boom del movimento di Beppe Grillo, che guadagna lo 0,6% rispetto a sette giorni fa, portandosi al 27,2%.

Pubblicità

In questo modo si avvicina al partito di Governo, che subisce una flessione dello 0,1%, attestandosi così al 32,8%. Ancora una volta dietro la lavagna finiscono Lega Nord (-0,3%) e Forza Italia (-0,5%), rispettivamente al 14,9% e all’11,6%. Recuperano qualcosa rispetto alla rilevazione scorsa sia FdI-AN (+0,2%), che Nuovo Centrodestra-Udc (+0,1%), che oggi si trovano al 4,5% il primo ed al 2,2% il secondo. Sinistra Ecologia e Libertà viene attestata al 3%, con un calo dello 0,3%, mentre gli altri sono al 3,8% (+0,3%). Il Csx e il Cdx sono anche in questo caso divisi da una manciata di punti percentuali, con uno al 35,8% e l’altro al 33,2%. EMG mostra anche il dato sulla fiducia nel Premier e nel Governo, che al momento è attestata al 31% (-1%). #Sondaggi politici