Siamo quasi al termine del mese di ottobre e continuano ad arrivarsi sondaggi elettorali da parte degli istituti di ricerche. I dati pubblicati in questi ultimi giorni evidenziano un calo del Partito Democratico, che probabilmente sta perdendo colpi a causa della Legge di Stabilità. Ad approfittarne è il Movimento 5 Stelle, che nelle ultime settimane ha ridotto di parecchio il gap, puntando ad un prossimo aggancio. Ormai a dividerli ci sono una manciata di punti percentuali e ciò che fino a qualche tempo fa poteva sembrare soltanto un miraggio, ora si sta realizzando. Altalenanti sono invece le intenzioni di voto agli altri partiti italiani.

Pubblicità
Pubblicità

Di seguito andremo a scoprire i #Sondaggi politici di SWG e Datamedia.

SWG: giù il Partito Democratico, salgono i grillini

L’istituto SWG mostra una perdita dello 0,3% per il #Pd, che rispetto a settimana scorsa è sceso al 34,4%. Il #M5S, invece, cresce dello 0,4% e ora si attesta al 25,1%. Fa registrare una ripresa il partito di Matteo Salvini (+0,3%), che si porta al 15,8%, mentre quello di Silvio Berlusconi scende al 10,2%, segnando un drastico calo (0,9%). Abbiamo Fratelli d’Italia al 4% con un +0,3%, mentre Nuovo Centrodestra si attesta al 3,1% (-0,3%). Per quanto riguarda Sel, il dato rimane invariato rispetto all’ultima rilevazione (2%). C’è poi Rifondazione Comunista all’1,1% (-0,1%). Gli altri partiti dell’area di Governo ottengono lo 0,6% (-0,1%), mentre quelli dell’opposizione fanno un grosso balzo in avanti, portandosi all’1,8% al 2,7%.

Pubblicità

Il centrosinistra ottiene complessivamente il 36,4%, mentre il centrodestra insegue con il 33,1%. Ci sono poco più di tre punti percentuali a dividere i due schieramenti.

Datamedia: Lega Nord in calo, Forza Italia in ripresa

Passiamo ora ad analizzare le intenzioni di voto pubblicate dall’istituto Datamedia. La rilevazione all’ultima settimana di ottobre, mostra un calo del partito di Governo, che scende dello 0,2% e si porta al 32,6%. Il trend positivo del movimento di Beppe Grillo prosegue, facendo registrare un +0,4%. I pentastellati sono ora attestati al 26,3%. Rispetto al sondaggio elettorale visto in precedenza, la Lega Nord scende dello 0,5% e si attesta al 14,1%, mentre Forza Italia guadagna leggermente (+0,2%) e ad oggi si trova all’11,2%. Abbiamo poi Ncd-Udc al 2,7% (+0,1%) e FdI-AN al 4% (+0,1%), mentre Sinistra Ecologia e Libertà è stabile al 3,4%. Gli altri partiti, invece, si attestano al 5,7% (-0,1%). Il Csx ottiene complessivamente il 36% e mantiene quattro punti percentuali di vantaggio sul Cdx, che in tutto ottiene il 32%.