Approfondimento sui nuovi sondaggi politici aggiornati ad oggi, lunedì 19 ottobre, con i dati su #Forza Italia e la fiducia degli italiani sul governo Renzi. Situazione intricata per il partito di #Silvio Berlusconi, che continua ad essere in difficoltà. Di recente l'ex presidente del Consiglio ha confermato di essere nuovamente sceso in campo. L'annuncio è arrivato, in via telefonica, durante una manifestazione del partito svoltasi a Catania. Forza Italia sarà in grado di risollevarsi oppure l'intervento del cavaliere sarà del tutto inutile? 

Sondaggi elettorali Ixè, Forza Italia al 9,7% 

I dati degli ultimi sondaggi politici, elaborati dall'istituto Ixè per Agorà (Rai 3), vedono Forza Italia stabile al 9,7%, una delle percentuali più basse raggiunte dal partito di Berlusconi.

Pubblicità
Pubblicità

L'ex premier però non si scoraggia ed è convinto di poter invertire la rotta. Durante l'intervento telefonico, di cui vi abbiamo parlato nel paragrafo d'introduzione, Silvio Berlusconi ha sottolineato che non aspetterà la sentenza della corte di Strasburgo, nonostante sia sicuro che questa gli darà ragione, ammettendo che la sua assenza è costata cara a Forza Italia, che rispetto alle ultime elezioni europee ha perso oltre 7 punti percentuali (dati Ixè). Berlusconi ha poi attaccato il governo per le ultime riforme, riforme fatte, secondo Berlusconi, 'per assicurarsi un parlamento su misura' (intervista al Piccolo). 

Cala la fiducia nel governo Renzi

Continua a calare la fiducia nel governo Renzi, scesa al 27 percento, facendo registrare un -2 percento in una sola settimana, complice le incertezze sulla nuova riforma pensioni e le dimissioni del sindaco Marino.

Pubblicità

Renzi, rispondendo alle critiche rivoltegli in questi giorni dalla minoranza dem, ha affermato che abbassare le tasse non è né di sinistra né di destra, ma è semplicemente giusto. Una risposta, arrivata nel corso della presentazione dello stabilimento della Danieli a Udine, che non mancherà di suscitare altri malumori all'interno dei dem, che, capitanati da Bersani, hanno rilanciato nelle ultime ore, affermando come la Legge di Stabilità sia contro la Costituzione, in riferimento alla cancellazione della tassa sulla prima casa per tutti, fatto questo che, secondo Bersani, violerebbe il principio della progressività delle imposte. Nelle prossime ore, nei prossimi giorni dunque si profila uno scontro durissimo tra Renzi e la minoranza Dem. Quale sarà il responso dei sondaggi la prossima settimana? Ci saranno ulteriori novità, in negativo, per il Partito democratico?  #Matteo Renzi