Approfondimento sui nuovi #Sondaggi politici i cui dati sono aggiornati ad oggi mercoledì 21 ottobre. Forza Italia negli ultimi giorni sta tornando a crescere dopo settimane barra mesi in cui il declino del partito di Berlusconi era evidente a tutti, cosa che tra l'altro non ha nascosto nemmeno l'ex premier, che nei giorni scorsi ha affermato come la sua assenza sia costata cara al movimento. Il Centrodestra però non può sorridere, visto che la Lega Nord sta attraversando un momento piuttosto difficile. 

Sondaggi elettorali politici, Forza Italia torna a crescere

I dati degli ultimi sondaggi politici elettorali dell'istituto Euromedia per la trasmissione Ballarò in onda su Rai 3 certificano la ripresa di Forza Italia, una ripresa che non può essere non collegata alla 'ridiscesa' in campo di Silvio Berlusconi, il leader carismatico indiscusso del partito e di tutta l'area del Centrodestra moderato, discesa in campo, tra le altre cose, sottolineata dallo stesso ex presidente del Consiglio in questi ultimissimi giorni.

Pubblicità
Pubblicità

Secondo l'istituto Euromedia, Forza Italia avrebbe guadagnato lo 0,3 percento rispetto alla rilevazione della scorsa settimana, toccando quindi quota 12,1%, che è anche il dato migliore in questo mese di ottobre. Lo scorso 13 ottobre FI aveva toccato il fondo, arrivando all'11,8 percento, il dato più basso di sempre secondo l'istituto Euromedia, anche se in sondaggi di altri istituti abbiamo visto Forza Italia scendere anche sotto il dieci percento. 

Male la Lega Nord, Salvini perde oltre mezzo punto in una settimana

Non si arresta intanto il calo della Lega Nord, che il sondaggio di Euromedia pone al 14,1 percento, vale a dire una flessione dello 0,6% rispetto all'ultima rilevazione dello scorso 13 ottobre. Ricordiamo che un mese e mezzo fa la Lega raggiungeva il suo punto più alto, sempre stando ai dati Euromedia, toccando quota 16,5 percento.

Pubblicità

Era il sondaggio pubblicato in data 3 settembre. Da allora sono trascorsi all'incirca 50 giorni, e il partito di Salvini ha perso più di due punti percentuali. Di questo passo la Lega Nord corre il pericolo di essere riagganciata da Forza Italia, su cui aveva un buon margine di vantaggio. Tutto ciò non sembra comunque preoccupare il segretario della Lega, che continua a fissare l'obiettivo del partito, quello cioè di prendere un voto in più rispetto a Renzi alle prossime elezioni. Riuscirà Salvini nell'impresa di battere Renzi? Sempre secondo Euromedia la fiducia sia sul premier che sul governo è in aumento, rispettivamente dello 0,7 e 0,5 percento, con Renzi quindi che sale al 30,5 e il governo al 26,8%.