Oggi, giovedì 22 ottobre 2015, in questo articolo abbiamo deciso di analizzare gli ultimi sondaggi elettorali di 4 istituti: Ixè, Swg, Euromedia e Piepoli. Messe a confronto le relative intenzioni di voto, noteremo entrando successivamente nel dettaglio percentuale, che il #M5S, in una settimana, registra un trend positivo all'unanimità, mentre il #Pd risulta essere in calo, fatta eccezione per un istituto, che lo stima stabile. Divergenti i dati sulla tendenza della Lega Nord, idem per Forza Italia. Per quanto concerne i partiti politici minori, nessuno tra Fdi-An, Sel e Area Popolare, raggiunge o supera la soglia di sbarramento in tutti i 4 sondaggi elettorali, ma la forza politica certamente più a rischio, è l'alleanza Ncd-Udc.

Pubblicità
Pubblicità

Quattro sondaggi politici elettorali al 22 ottobre 2015: le intenzioni di voto 

In nessuno dei 4 sondaggi elettorali che andremo a vedere nel dettaglio adesso, Forza Italia supera la Lega Nord, anzi, talvolta il gap è molto ampio, eppure nelle intenzioni di voto di qualche giorno fa, il sorpasso viene sorprendentemente rilevato. Partiamo dai due #Sondaggi politici divulgati venerdì scorso: secondo Ixè, il PD è al 33,9%, in un netto calo pari all'1,2%. Il M5S sale al 26,0%, in rialzo dell'1,1%. Lontana la Lega Nord al 14,3%, comunque in crescita dello 0,3%. Stabile ad un modesto 9,7% Forza Italia. Fratelli d'Italia-An è al 2,8%, in calo dello 0,4%. Consensi maggiori per SEL al 4,1%, che però perde lo 0,3%. Cresce dello 0,2% Area Popolare che arriva al 3,4%.

Per l'istituto Swg, resta molto alto il PD al 34,7%, anche se in ribasso dello 0,7%.

Pubblicità

Il M5S cresce dello 0,4%, ma rimane ancora lontano con il 25,7%. In rialzo dello 0,2% la Lega Nord, che sale al 15,5%, male Forza Italia che perde lo 0,7% e si attesta al 11,3%. Fdi-An è decisamente davanti a Sel, 3,7% (+0,1%) vs il 2,0% (-0,1%). Ncd-Udc al 3,4%, sale dello 0,4%.

Solo due variazioni in una settimana, per il sondaggio politico elettorale Piepoli: il M5S in rialzo di mezzo punto che sale al 27,0%, e la Lega Nord al 13,0% che scende dello 0,5%. Stabili tutti gli altri partiti politici: PD al 33,5%, Forza Italia al 9,5%, Fdi-An con il 4,0%, SEL al 3,5% e Area Popolare al 2,5%.

Concludiamo la nostra rassegna, con le intenzioni di voto Euromedia, che vedremo essere molto diverse nei valori assoluti, al confronto con i precedenti 3 sondaggi elettorali. Il PD decisamente più basso al 31,1% e in calo dello 0,4%. In salute il M5S al 27,0%, in crescita dello 0,4%. In pesante ribasso la Lega Nord al 14,1%, in discesa dello 0,7%, mentre guadagna lo 0,3% Forza Italia che sale al 12,1%.

Pubblicità

Ben definite le gerarchie nelle tre forze politiche minori: Fratelli d'Italia-An con il 4,4%, è in rialzo dello 0,1%. SEL perde lo 0,2% e scende al 3,3%, in caduta libera l'alleanza Ncd-Udc al 2,35, in ribasso dello 0,7%.

Eccoci con la media dei 4 sondaggi politici elettorali appena descritti. Partito Democratico 33,7%; Movimento 5 Stelle 26,4%; Lega Nord 14,2%; Forza Italia 10,6%; Fratelli d'Italia-An 3,7%; SEL 3,2%; Area Popolare 2,9%.