#Silvio Berlusconi torna alla ribalta non tanto per le sue dichiarazioni politiche ma per la capacità di orchestrare scene a metà strada fra l'esilarante e l'arlecchinata. Il fatto a cui si fa riferimento è accaduto durante la conferenza degli amministratori locali del partito di #Forza Italia, all'interno dello "Spazio Novecento" di Roma.

Ecco il fatto: mentre il leader di Forza Italia si prodigava in un monologo politico volto ad attrarre l'attenzione dei presenti e ad esporre le sue soluzioni alle problematiche del partito e del Paese, spunta dalla platea una sua fan, che prende la parola rivolgendosi proprio a Silvio Berlusconi: "Presidente, io sono innamorata del suo cervello", il leader forzista intuisce subito che da lì può nascere uno dei suoi siparietti e ne approfitta subito dando il microfono alla signora.

Pubblicità
Pubblicità

Berlusconi simula uno strip alla signora

Una volta preso il microfono la fan ripete la frase di amore verso l'intelligenza di Berlusconi, che replica: "signora venga qui che io la faccio innamorare anche del mio fisico..." e contestualmente mette in scena una sorta di spogliarello sfilandosi la giacca e mostrandosi ringalluzzito dalla situazione.

Incredibilmente e anche in maniera quasi comica la gag va avanti con la signora che insiste: "lei è una gran bella persona, lei è pulito e gli altri che sono sporchi", Berlusconi allora si inginocchia alla donna e le dice: "signora io l'adoro".

Per chiudere questo paradossale siparietto, la signora si rivolge addirittura alla folla presente: "Lo dico con soddisfazione: un uomo con il cervello come il suo mi "facci" dire solo quella buonanima ce l'aveva", riferendosi a quanto si apprende a Benito Mussolini, cosa che scatena applausi scroscianti.

Pubblicità

Ecco il video con lo show di Berlusconi e della signora, che ha poi scaturito il consenso della platea.

A seguito di quanto accaduto, Berlusconi intercettato dai giornalisti ha parlato anche di Renzi, definendolo un copione rispetto alle sue idee politiche, come ad esempio l'abolizione della tassa sulla prima casa, ma anche accusandolo di avere pulsioni autoritarie, viste le recenti riforme contestate messe in atto. #Matteo Renzi