Ieri nel teatro Quirino di Roma è nato ufficialmente il gruppo 'Sinistra italiana' che a breve troveremo nella Camera e successivamente in Senato. Non ha una "nostalgica passionaccia per la ditta" #Pierluigi Bersani, intervistato da Repubblica proprio in vista dell'appuntamento romano della sinistra. Senza #Pd, continua l'ex segretario, la sinistra italiana non esiste. La domanda posta, soprattutto a chi se ne è andato, è chiara: Come pensare di costruire una sinistra al di fuori del Partito democratico? La paura, continua Bersani, è che gli elettori delusi finiscano nelle fila dei 5 Stelle piuttosto che nella nuova Sinistra italiana.

L'ex segretario, che non si è mai risparmiato in critiche nei confronti del governo Renzi, sottolinea le necessità del partito e parla prima di tutto dell'importanza di "dare un profilo al partito", ovvero un'identità ben definita, senza "pescare qua e là". 

E allora come dovrebbe essere il Partito democratico per Pierluigi Bersani? "Ulivista, civico, riformista e moderno".

Pubblicità
Pubblicità