Il modello di Starbucks fa impazzire il mondo. Molte aziende vogliono copiare la strategia di marketing della popolare catena americana per avere un piano di franchising di successo. E gli stessi profitti economici. Negli ultimi cinque anni, il settore del commercio del caffè è cresciuto negli Usa e conta su un investimento da tenere in conto: circa 28 miliardi di dollari all’anno, con più di 200mila imprese diverse. Il sito Small Business Trends sostiene che molti vogliono prendere il treno e sfruttrare questo boom finanziario. Ma cominciare da zero, anche quando si tratta di servire caffè, non è facile. Soprattutto quando bisogna fare concorrenza a un gigante come Starbucks.

Pubblicità
Pubblicità

C’è chi ci prova comunque. Tra i migliori franchising di caffè citati da Small Business Trends ci sono: Scooter’s Caffè, Dunkin Donuts, Maui Wowi, Biggby Coffee, Dunn Brothers Coffee, The Coffee Beanery, Gloria Jean’s Coffee, The Human Bean, Cafe2U e CoffeeBene. Solo il tempo dirà chi riuscirà a mantenersi sul mercato e allargare la presenza internazionale. Buon caffè! #Barack Obama