Ancora una volta i sondaggi elettorali politici sorridono al Movimento 5 Stelle di Grillo. I dati dell'ultimo sondaggio EMG premiano i pentastellati, che si confermano vincenti in un eventuale ballottaggio con il Partito democratico di Renzi. Stavolta il divario è ancora più netto, in quanto le due forze politiche sono separate da oltre 3 punti percentuali. Questa settimana l'istituto ha messo in luce il risultato dopo un ballottaggio tra Centrosinistra e Listone del Centrodestra. Stavolta è il #Pd a spuntarla, ma il margine si riduce a 5 punti percentuali. 

Arriva il M5S Stelle, i grillini fanno realmente paura

Nelle ultime settimane il M5S sta mostrando i muscoli.

Pubblicità
Pubblicità

Un numero sempre più alto di italiani è propenso ad assegnare il proprio voto al movimento di Grillo. Un'ascesa inarrestabile, a tratti imbarazzante per gli altri partiti italiani, che assistono inermi all'avanzata dei grillini. Nel sondaggio inerente il ballottaggio, il #M5S in una settimana guadagna 2 punti percentuali complessivi sul Partito democratico, a fronte di un rialzo dell'1,1 percento e una flessione - identica nella percentuale - del Pd. Il dato è confermato anche dalle intenzioni di voto, che vedono il Movimento 5 Stelle salire al 27,7 percento, facendo segnare un rialzo rispetto alla settimana scorsa dello 0,4 percento. Difronte al rialzo di quasi mezzo punto percentuale, i democratici perdono lo 0,6 percento, scendendo al 31,6 percento. Si avvicina dunque - per il Pd - la "pericolosa" soglia del 30 percento.

Pubblicità

Facendo una rapida analisi che tiene in considerazione le rilevazioni delle scorse settimane, il Partito democratico da marzo ha perso 6 punti percentuali. Facendo un parallelo con il Movimento 5 Stelle, i grillini, rispetto allo stesso mese, hanno guadagnato il 7 percento, riducendo così - drammaticamente - il distacco di 17 punti che li separavano dal primo partito d'Italia. La proiezione ammette, in concreto, l'accettazione da parte dei sostenitori di sinistra che tra non molto tempo il M5S possa arrivare sulle stesse percentuali del Partito democratico. Il momento per Renzi è delicato. Anche perché da Bologna il Centrodestra - unito - ha dato i primi segnali di risveglio. Vedremo nei prossimi sondaggi se Lega Nord, Forza Italia e Fratelli d'Italia riusciranno ad incrementare le proprie percentuali. Per il momento la Lega di Salvini e Forza Italia, insieme, fanno un balzo di mezzo punto percentuale, mentre Fratelli d'Italia perde lo 0,2 percento. Se volete conoscere le percentuali dei nuovi sondaggi di questa settimana cliccate il tasto 'Segui' in alto a destra. #Sondaggi politici