Nuovi sondaggi elettorali politici avversi al #M5S, dato in calo nell'aggiornamento dei dati dell'istituto Ixè. Una flessione importante, pari allo 0,8 percento rispetto alla scorsa settimana. Contemporaneamente il Partito democratico è stabile, così come Lega Nord e Fratelli d'Italia, mentre Forza Italia compie un bel passo in avanti. Crescono entrambe le coalizioni, con il Centrodestra che non approfitta dunque del rialzo del partito di Silvio Berlusconi. 

Sorpresa, Movimento 5 Stelle in flessione

Dobbiamo andare indietro allo scorso 20 marzo per avere un calo così accentuato del Movimento 5 Stelle. Allora la flessione fu dello 0,7 percento, con i pentastellati che passarono dal 19,3 al 18,6 percento.

Pubblicità
Pubblicità

Da metà maggio in avanti la rincorsa incredibile, capace di portare i grillini a ridosso del Partito democratico. Per alcuni istituti inoltre il Movimento di Grillo vincerebbe al ballottaggio contro il Pd, come confermato in un recente articolo pubblicato proprio in questi giorni e come ricorda l'onorevole Alessandro Di Battista sulla propria bacheca Facebook. 

Partito democratico stabile

All'indomani degli attentati di Parigi il 90 percento dei sondaggi elettorali politici ha certificato la stabilità del Partito democratico nelle percentuali relative alle intenzioni di voto degli italiani. Anche Ixè si allinea alla tendenza, dando il #Pd al 33,9 percento (-0,1 percento). Nel frattempo il caso Bassolino accende lo scontro all'interno dei democratici. La minoranza dem è contraria ad una norma che impedisca all'ex sindaco di Napoli di partecipare alle amministrative.

Pubblicità

Renzi: "Primarie day il 20 marzo e per ora moratoria".

Forza Italia super questa settimana

Rialzo super per Forza Italia, che rispetto all'ultima rilevazione fa registrare un +0,8 da record. Il partito di Silvio Berlusconi così torna ad accarezzare il 10 percento (9,9%, la settimana scorsa era al 9,1 percento). Intanto sulla pagina ufficiale di Forza Italia vengono postate le dichiarazioni dell'onorevole Santanché in merito all'Islam e gli ultimi attentati terroristici di Parigi, parole che faranno sicuramente discutere. 

Alfano guadagna lo 0,3 percento

Bene anche NCD di Alfano, in rialzo dello 0,3 percento, e ora al 2,8% secondo i dati degli ultimi sondaggi elettorali politici dell'istituto Ixè. Il partito del ministro dell'Intero contribuisce al +0,7 percento di questa settimana della coalizione di Centrosinistra, guidata da SEL (+0,4 percento) e dagli altri partiti che vengono inclusi nell'area del CSX. Il divario tra Centrodestra e democratici è pari al 12,1 percento. 

Lega Nord a conti fatti stabile

La Lega torna alla percentuale di due settimane fa, quando era al 14,1 percento.

Pubblicità

Rispetto alla scorsa settimana perde lo 0,2 percento. Prosegue intanto su Facebook la "battaglia" di Salvini. Nelle ultime ore sta raccogliendo migliaia di condivisioni il post nel quale il leader della Lega Nord mostra il video dove degli immigrati in Italia appoggiano le stragi commesse contro i francesi lo scorso 13 novembre. 

Fiducia nei leader, Salvini davanti a Grillo

Dati sostanzialmente invariati quelli relativi alla fiducia nei leader. In prima posizione troviamo sempre il presidente della Repubblica Mattarella, mentre al secondo posto Matteo Renzi con il 34 percento. Seguono a debita distanza Salvini (24 percento) e Grillo (23%). Al quinto posto la sorpresa Landini (16 percento), mentre Alfano (13%) supera nei sondaggi elettorali politici il rivale Berlusconi, che raccoglie l'11 percento.