Cosa rivelano gli ultimissimi sondaggi elettorali politici aggiornati ad oggi 17 novembre? E' cambiato qualcosa all'interno dello scenario politico del nostro Paese dopo il terribile attentato di qualche giorno fa nel cuore di Parigi, dove hanno perso la vita più di 120 persone? Stando ai dati che sono stati diffusi ieri sera nel corso dell'edizione serale del TgLa7 diretto da Enrico Mentana, ci sarebbero delle sostanziali novità che adesso vi presenteremo.

Ultimi sondaggi elettorali: ecco cosa rivelano

I dati che vi riportiamo, come vi dicevamo, sono stati diffusi dal Tg di La7 e sono tratti dal sondaggi realizzato dall'istituto EMG, uno dei più accreditati in questa materia: nel dettaglio vi diciamo che il PD di #Matteo Renzi continua a perdere preferenze e secondo quest'ultimo sondaggio di oggi, sarebbe quotato al 30,8% in calo di circa un punto percentuale rispetto al sondaggio precedente.

Pubblicità
Pubblicità

Nettamente in rialzo, invece, le quotazioni della Lega Nord di Matteo Salvini: in queste ultime giornate, il leader della Lega è stato onnipresente in tv durante i dibattiti Rai-Mediaset incentrati sugli attacchi terroristici di Parigi, nel corso dei quali ha avuto modo di esporre la linea politica 'Anti-Isis' del suo partito. E forse sarà anche grazie a questo che la Lega è riuscita a conquistare lo 0.7% in più rispetto al'ultimo sondaggio e al momento è quotata al 15.1% delle preferenze degli Italiani.

Sempre al top il Movimento 5 stelle di Beppe Grillo

Stabile il Movimento 5 stelle di #Beppe Grillo che si attesta sul 27.6%, così come Forza Italia di Berlusconi che al momento è quotato al 12%. Gli ultimi #Sondaggi politici aggiornati ad oggi 17 novembre, inoltre, rivelano che anche Fratelli d'Italia di Giorgia Meloni continua la sua ascesa 'trionfante' e al momento è a quota 4.9% delle preferenze, in leggero rialzo rispetto alle ultime rilevazioni effettuate EMG.

Pubblicità

In generale, quindi, possiamo sottolineare il trend positivo dei partiti di centro-destra, che in linea di massima riescono tutti a conquistare qualche preferenza in più, a differenza di quelli di centro-sinistra, che sembrano essere leggermente in crisi.