Tutto pronto per la ''Leopolda'', evento ideato da Matteo Renzi che da qualche anno ha assunto un importante valore politico e mediatico. Perfino il cantautore napoletano Eduardo Bennato, nel suo ultimo disco ''Pronti a salpare'' ha dedicato una canzone a questo evento: Il gran ballo della Leopolda. Con la solita ironia che lo contraddistingue in oltre quarant'anni di carriera. La Leopolda parte stasera, venerdì 11, alle ore 18 e terminerà domenica 13.

Una Leopolda al femminile

Organizzatrice dell'evento è il Ministro delle riforme Maria Elena Boschi. La quale ha voluto dare molto spazio all'altra metà del cielo, invitando donne che negli ultimi tempi si sono particolarmente contraddistinte nel loro campo: le tenniste finaliste dell'ultimo Us open Flavia Pennetta e Sara Errani, nonché la schermitrice  Elisa Di Francisca.

Pubblicità
Pubblicità

Sul palco avrebbe dovuto esserci anche l'astronauta Samantha Cristoforetti, data per ospite certa. Ma ha affermato di non saperne nulla. Dato per certo anche il nome della campionessa di nuoto Federica Pellegrini, la quale però sul proprio profilo #Twitter ha riservato al Premier e al Partito democratico una risposta secca.

La Pellegrini smentisce la propria presenza

#Federica Pellegrini, che continua a regalarci grandi emozioni dalle vasche di tutto il Mondo, ha tenuto a smentire la sua presenza data per certa all'evento. Così ha scritto su Twitter, dove è registrata col profilo mafaldina88: ''Alcune notizie riportano la mia presenza ad eventi politici. Assolutamente falso.. anche perché sarò impegnata in gare e premiazioni italiane''. In effetti, il suo nome è riportato in vari articoli ma senza alcuna reale conferma da parte dell'atleta.

Pubblicità

Vedremo se almeno la Cristoforetti ''atterrerà'' nella stazione fiorentina.

Attesi vari rappresentanti della società italiana

Smentite della Pellegrini a parte, il programma della Leopolda 2015 prevede come ospiti anche quattro Ministri. Mentre domenica sarà dato ampio spazio alla società italiana, di ieri, oggi e domani. Si va così dall’insegnante precario assunto al diciottenne che dirà come spenderà i cinquecento euro, fino alla giovane coppia che ha diritto alla maternità pagata. Oltre al responsabile museale che ha ricevuto l’art bonus. #Matteo Renzi