Ripartire da un Centrosinistra unito e dalla meritocrazia nella scelta dei suoi candidati. È l’appello lanciato dalle colonne di La Repubblica dai sindaci di Cagliari, Genova e Milano in vista delle prossime amministrative: Massimo Zedda, Marco Doria e Giuliano Pisapia. Nomi importanti che hanno saputo guadagnare, nel corso del loro mandato, consensi e apprezzamenti bipartisan. Volti di spicco emersi dalle primarie, prodotti dal movimento arancione ed espressione di una origine civica dalla matrice chiaramente di sinistra. Il trionfo della destra ultraconservatrice delle Le Pen in Francia, ha riaperto il dibattito politico anche in Italia. Sulle orme della leader di Front National, si sono mossi da tempo Matteo Salvini e Giorgia Meloni rispettivamente con la Lega e Fratelli d’Italia.

Pubblicità
Pubblicità

È indirizzata invece al Partito Democratico e a Sinistra Ecologia Libertà la missiva di Zedda, Doria e Pisapia. Le urne incombono e, senza una forte proposta unitaria del centrosinistra sul territorio, l’ipotesi di una debacle anche nelle grandi città appare realistica. “Unito il Centrosinistra - hanno sottoscritto i tre sindaci - ha vinto e può vincere. Diviso può solo sperare nella divisione dei suoi avversari”. #Governo #Pd #Politica Milano