Lo Stato Islamico continua a minacciare la sicurezza del #Medio Oriente. In Libano circa 5mila militanti di Isis si sono istallati nella frontiera siriano-libanese, al nordest del Paese, sequestrando ogni giorno soldati e civili, secondo i report delle forze di sicurezza. Così, tanto l’esercito libanese quanto il movimento Hezbollah si sono impegnati nella guerra contro i jihadisti. Alcuni indiscrezioni della stampa locale sostengono che la coalizione internazionale contro il Califfato finanzia l’addestramento e le armi.

 

Oltre all’efficacia delle operazioni di accoglienza di immigranti, il Libano gode di buona reputazione per le capacità delle sue forze militari.

Pubblicità
Pubblicità

L’esercito libanese ha acquisito un buon prestigio internazionale. Soprattutto dopo le azioni al sud del Libano nella guerra tra Hezbollah e Israele nel 2006 dopo la risoluzione delle Nazioni Unite. Ma più recentemente a seguito delle operazioni contro l’entrata di militanti di Isis e il fronte Al Nusra dalla Siria al nordest del Libano. #Esteri #terrorismo