Siamo pronti per vedere i risultati di due nuovi #Sondaggi politici elettorali sulle intenzioni di voto, aggiornati al 4 dicembre. Presenteremo le indagini condotte da Cise, pubblicate dal Sole 24 Ore, e da Ixé per Agorà. Dalle ultime rilevazioni emerge la conferma della tendenza che vuole il Movimento 5 Stelle sempre più vicino al Partito Democratico, con un eventuale ballottaggio che premierebbe i grillini.

Sondaggi politici, Ixé per Agorà

Partiamo con l'ultimo sondaggio Ixé per Agorà, presentato durante la puntata di venerdì 4 dicembre: il maggior numero di consensi viene raccolto dal Partito Democratico, che perde però lo 0,7 e si attesta sul 33,3%.

Pubblicità
Pubblicità

Il Movimento 5 Stelle si avvicina, guadagnando lo 0,3 rispetto a sette giorni fa e portandosi al 26,9%. Perde lo 0,2 la Lega Nord, che oggi è al 14,5%. In leggero rialzo Forza Italia, che con un più 0,5 si porta al 10,8%. Sale anche Sinistra Italiana che, guadagnando mezzo punto percentuale, è oggi al 5%. Fratelli d'Italia sale dello 0,3 e ottiene il 3,6% dei consensi. Praticamente stabili Ncd e Udc, al 2,6%. Rifondazione Comunista cala e scende sotto il punto percentuale, allo 0,9%. Scelta Civica non va oltre lo 0,4%, mentre Verdi e Idv chiudono allo 0,3%.

Ultimi sondaggi elettorali, Cise per Sole 24 Ore

Molto interessanti i dati del sondaggio condotto da Cise e pubblicato dal Sole 24 Ore: in testa c'è il Pd al 35,6%, ma il M5S incalza, salendo sopra il 30 e portandosi al 30,8%.

Pubblicità

Il terzo partito è Forza Italia, al 13%, mentre la Lega Nord non va oltre il 12,7%. Staccatissimi gli altri schieramenti politici, a cominciare da Fratelli d'Italia che oggi si trova al 3%. Sel si attesta al 2,3%, mentre l'alleanza Ncd-Udc non supera l'1,1%. Sotto l'1% troviamo Sinistra Italiana, allo 0,6%, Rifondazione Comunista allo 0,2% e gli altri partiti che totalizzano lo 0,7%. Da evidenziare i dati su eventuali ballottaggi: il Movimento 5 Stelle trionferebbe sia nei confronti del Partito Democratico, ottenendo il 51,5% dei consensi, sia contro lo schieramento di centrodestra, nei confronti del quale la vittoria sarebbe schiacciante, col 62,4%. In un ballottaggio tra centrodestra e Pd, ad avere la meglio sarebbe quest'ultimo, con il 57,5% dei voti.

Insomma, si rischia di essere ripetitivi, ma non si può ancora una volta sottolineare l'ascesa, nei consensi degli intervistati, del Movimento 5 Stelle. Molti commentatori non mancano di rimarcare la discrepanza tra i risultati dei sondaggi e quelli effettivi delle elezioni che si è verificata più volte in passato. Questo è un fatto e non ci stancheremo mai di ricordarlo. Ma è anche vero che questi stessi sondaggi, appena un anno fa, presentavano risultati totalmente differenti, con M5S molto più staccato. Qualcosa, probabilmente, questo vorrà dire.