La situazione internazionale che è seguita agli attentati di Parigi non poteva che influenzare i risultati dei sondaggi politici elettorali dei paesi coinvolti. Per quanto riguarda l'Italia, il risultato del sondaggio Emg di La7 conferma soprattutto un dato: la Lega Nord di Matteo Salvini continua a crescere in maniera vigorosa, mentre il Partito Democratico continua ad arrancare; buon risultato, comunque, anche per il M5S. In Francia, invece, sono alle porte le elezioni regionali e sembra che, stando ai sondaggi elettorali d'oltralpe, il partito di estrema destra di Marine Le Pen possa raggiungere un risultato assolutamente positivo, si parla addirittura della possibilità di raggiungere e superare il 40%.

Pubblicità
Pubblicità

I due risultati sono chiaramente speculari e gli attentati di Parigi sortiscono i loro primi effetti dal punto di vista politico e nazionale.

La Lega Nord di Salvini e gli ultimi sondaggi politici elettorali di La7

Nella giornata di ieri lunedì 30 novembre sono stati diffusi dal telegiornale di La7 i risultati degli ultimi #Sondaggi politici elettorali Emg. Si segnala innanzitutto la crescita decisa della Lega Nord che, a distanza di una sola settimana, acquista lo 0,6% e vola al 15,9% dando due segnali importanti: il primo è che è sempre di più il partito leader del centrodestra, il secondo è che un listone del cdx potrebbe far fuori il M5S agli eventuali ballottaggi. Il PD, invece, segnala ancora una volta una flessione: dal 30,5% della precedente rilevazioni passa al 30,3% confermando il proprio trend negativo.

Pubblicità

Il M5S, dal canto suo, continua la sua crescita e aggiunge un altro 0,3% raggiungendo il 36,9% dei consensi elettorali. Da segnalare il 12% di FI e il 4,8% di Fratelli d'Italia, entrambi in leggero calo dello 0,1%. Per l'ambito della sinistra, resta costante il nuovo movimento Sinistra Italiana al 3,5%. Ai ballottaggi, infine, il M5S vincerebbe in maniera decisa sia con il PD sia con il centrodestra, con distacchi tra il 5 e il 7%; il problema resta che il Movimento di Beppe Grillo potrebbe non arrivarci nel caso di un centrodestra unito.

Il Front National di Marine Le Pen e i sondaggi politici elettorali in Francia

La Francia, fra meno di due settimane, sarà al voto per elezioni regionali; si tratta del primo confronto elettorale dopo gli attentati di Parigi. Nonostante, la popolarità di Hollande sia salita negli ultimi giorni, soprattutto perché ha deciso la via dell'intensificazione della guerra alla Siria e la via delle alleanze con gli USA, l'insofferenza verso l'immigrazione e la minaccia rappresentata dal fondamentalismo sembrano favorire il Front National di Marine Le Pen.

Pubblicità

Gli ultimi sondaggi politici elettorali danno il partito di estrema destra al 40% nelle regioni della Provenza-Alpi-Costa Azzurra e nel Nord-Pad de Calais; secondo i commentatori francesi, la Le Pen potrebbe raggiungere un risultato storico e sconvolgere il quadro politico francese anche perché sarebbe riuscita a 'intercettare' gli elettori delusi del centrosinistra di Hollande. Per aggiornamenti e approfondimenti sui sondaggi politici, cliccate su 'Segui' in alto sopra l'articolo.