Non è un'ipotesi assurda, stando alle ultime notizie, quella di una possibile corsa alla Casa Bianca da indipendente di Michael Bloomberg. Il magnate dell'editoria avrebbe intenzione di presentare la propria candidatura con l'unico scopo di contrastare l'ascesa di Donald Trump, ha infatti dichiarato che scenderà in campo nel caso in cui il senatore Bernie Sanders sarà il candidato dei Democratici. Inutile sottolineare quanto questa "ammissione di paura" abbia fatto gonfiare il petto a Mr. Trump ed a tutte le schiere Repubblicane.

Bloomberg è l'anti-Trump

Stando alle ultime notizie provenienti dal suo staff, Michael Bloomberg scioglierà la sua riserva dopo l'1 marzo, giorno del "Super Tuesday" in cui andranno al voto per le primarie oltre trenta stati.

Pubblicità
Pubblicità

Anche dalle indiscrezioni dell'ultim'ora la sua candidatura alla Casa Bianca è strettamente legata al destino di Hillary Clinton. Dall'ex segretario di Stato comunque ampie rassicurazioni. "Bloomberg stia tranquillo - ha detto - perchè sarò io a vincere le primarie". #Esteri