Nuovo appuntamento con i sondaggi politici, aggiornati ad oggi 12 gennaio. I dati dell'istituto Emg registrano da una parte un calo del Movimento 5 Stelle, dall'altra un'ottima tenuta della #Lega Nord e di tutto il Centrodestra, vicino alla coalizione del Centrosinistra, a differenza delle percentuali proposte da alcuni istituti in questo inizio 2016. Gli scenari per il nuovo anno dunque non sono particolarmente positivi per i 5 Stelle, alle prese con il caso Quarto, mentre il Partito democratico resta sostanzialmente stabile nelle preferenze degli elettori. 

Movimento 5 Stelle in calo dello 0,5 percento

Gli ultimi sondaggi politici forniti da Emg per il Tg di La7 condotto da Enrico Mentana rivelano la flessione del #M5S, in calo dello 0,5 percento.

Pubblicità
Pubblicità

Un dato che può e deve far riflettere, sopratutto alla luce del caso Quarto, come già ricordato nel paragrafo introduttivo. È il Corriere della Sera ad offrire un approfondimento di quanto successo a Quarto nelle ultime settimane. Nell'articolo "Caso Quarto-Movimento 5 Stelle. Così Capuozzo informò Di Maio: "Adesso ci dovete commissariare", scritto da Fiorenza Sarzanini, viene pubblicata una conversazione del 24 novembre tra il sindaco Capuozzo e Concetta Aprile, consigliera dei 5 Stelle, nella quale - così si legge - si scopre che il sindaco di Quarto aveva informato Di Maio su quanto stava accadendo. Nell'ultima battuta della conversazione Rosa Capuozzo si rivolge così a Concetta Aprile: "E io poi gli ho detto anche a Luigi che qualche sera ci dobbiamo vedere perché qualsiasi cosa veramente loro ci devono commissariare".

Pubblicità

Sul caso non va dimenticata la presa di posizione ufficiale del Movimento di Beppe Grillo, espressa in un post sul Blog beppegrillo.it, dove si chiedono espressamente le dimissioni del sindaco "per far tornare ad elezioni Quarto". Lo stesso Di Maio ha affermato: "Le dimissioni di Rosa, che non è indagata, sono un segnale di coerenza". In merito alle dimissioni, il sindaco del comune di Quarto prende però tempo. Così il vicesindaco Andrea Perotti: "Grillo non ha scaricato il sindaco, le ha consigliato di dare le dimissioni ma sicuramente ne parlerà con lei direttamente".

Lega Nord al 16 percento

La vera sorpresa di questo inizio 2016 è la Lega Nord, che sale al 16 percento, iniziando nel migliore dei modi il nuovo anno, dando così il via all'ancora possibile rimonta del Centrodestra nei confronti del Centrosinistra. Negli ultimi tempi i leader della coalizione liberale hanno ribadito che se si corre uniti si può battere il Pd, mandando così a casa il governo Renzi. Ad oggi le percentuali presentate da Emg nel suo primo sondaggio 2016 sono a favore di Salvini, Berlusconi e Meloni, che insieme portano a casa il 32,6 percento, a meno di 2 punti percentuali dal Centrosinistra, che è al 34,2. 

Gode di ottima salute anche Fratelli d'Italia di Giorgia Meloni, che a livello nazionale fa segnare un più che positivo 5,2 percento, in rialzo dello 0,3 percento.

Pubblicità

Stabile invece Forza Italia di Silvio Berlusconi, che resta all'11,4 percento, facendo segnare un impercettibile calo dello 0,2 percento. Nelle prossime settimane capiremo se il Centrodestra ha le potenzialità per essere la sorpresa alle prossime elezioni politiche. 

Per conoscere gli altri sondaggi elettorali del mese di gennaio cliccate il tasto 'Segui' in alto a destra. #Sondaggi politici