Non soltanto Milano, Bologna, Roma, Napoli, Trieste e Torino: con l'avvicinarsi della primavera, anche Cagliari quest'anno si prepara alle #Elezioni Amministrative di giugno. In virtù dell'imminente riforma del Senato e del cambiamento dello status a città metropolitana unica in #Sardegna, il  primo cittadino eletto si troverà a coamministrare un'area vasta di 17 comuni e 450000 abitanti.

Gli aspiranti inquilini di Palazzo Bacaredda

l competitors oltre a Massimo Zedda riconfermato per acclamazione dall'intero centro-sinistra cittadino sono finora cinque, tra cui Enrico Lobina e Paolo Casu, attuali consiglieri comunali di minoranza: il primo ha lasciato la maggioranza nel novembre del 2014 aderendo al gruppo consiliare 'Sardegna Sovrana' e si presenta agli elettori col progetto 'Cagliari Città Capitale', il secondo ha sempre contestato duramente il sindaco dai banchi dell'opposizione ritenendolo inadatto al suo ruolo e scende in campo alle elezioni a capo della lista civica 'Insieme Onestamente per Cagliari'.

Pubblicità
Pubblicità

Sarà della partita anche l'ex Presidente dell'Autorità Portuale Piergiorgio Massidda col progetto 'Cagliari 2016' a cui ha aderito anche parte di Forza Italia rinunciando però al simbolo del partito. Chiudono il cerchio il giornalista di Videolina Paolo Matta in competizione con 'La Quinta A' e il deputato dei Riformatori Sardi Pierpaolo Vargiu con la sua civica '#CA_mbia CA_gliari'. Ancora non pervenuti il Movimento 5 Stelle e parte del centro-destra, ancora evidentemente a riflettere su possibili apparentamenti e discese in campo. 

Da qui alle elezioni analizzeremo alleanze politiche, programmi elettorali, progetti e idee di tutti gli aspiranti inquilini di Palazzo Bacaredda intervistando i diretti interessati. Conosceremo anche il parere di tutte le forze politiche, sociali e della gente comune coinvolti in un modo o nell'altro nella tornata elettorale cagliaritana.

Pubblicità

Se volete rimanere aggiornati sulle imminenti elezioni amministrative della prossima primavera cliccate il tasto Segui in alto a destra. #Cronaca Cagliari