Mentre si attendono novità sui ddl per #amnistia e #indulto in discussione in commissione Giustizia al Senato, nuove proposte politiche arrivano da #Forza Italia per far fronte al sovraffollamento carcerario e un nuovo risarcimento viene concesso a un detenuto per effetto di una sentenza emessa in virtù delle norme contenute nel decreto svuota carceri del Governo Renzi.

Decreto svuota carceri, risarcimento ad ex detenuto

Il giudice Ciro Riviezzo, del Tribunale dell'Aquila, accogliendo il ricorso proposto dall'ex detenuto D. R., ha condannato il ministero della Giustizia a un risarcimento di 8 euro al giorno nei confronti dell'uomo costretto alla detenzione in una cella, nel carcere di Teramo, con un bagno che non aveva né doccia né acqua calda, dove i riscaldamenti erano insufficienti e le finestre molto piccole.

Pubblicità
Pubblicità

Tutte situazioni detentive considerate "inumane e degradanti" in quanto violano i diritti umani sanciti dalla Convenzione europea. L'ex detenuto, assistito dall'avvocato Filippo Torretta, riceverà dal dicastero di via Arenula 2.720 euro di risarcimento.

Sovraffollamento, Fi: rimpatriare i detenuti stranieri

Intanto, dopo la nuova evasione di due detenuti romeni dal carcere romano di Rebibbia sulla questione carceri interviene Deborah Bergamini, responsabile Comunicazione di Forza Italia. "I detenuti stranieri condannati in Italia - ha detto - devono scontare la pena nel loro Paese d'origine. Lo prevede anche - ha ricordato la parlamentare - la Convenzione di Strasburgo del 1983 ratificata dall'Italia nel 1988. E' un errore - ha aggiunto la deputata azzurra - che il Governo non stia applicando la Convenzione di Strasburgo per alleggerire - ha sottolineato - il sovraffollamento carcerario.

Pubblicità

Ho presentato un'interrogazione al ministro della Giustizia Andrea Orlando - ha spiegato Deborah Bergamini - affinché il nostro Paese, attraverso la sottoscrizione di accordi bilaterali con gli altri Paesi firmatari, preveda - è la proposta di Forza Italia - il rimpatrio nei rispettivi Paesi dei detenuti stranieri".

Amnistia e indulto, attese novità sui 4 ddl al Senato

Nel frattempo, a proposito di sovraffollamento carcerario, rimangono in calendario in commissione Giustizia a Palazzo Madama i quattro disegni di legge che prevedono la concessione di amnistia e indulto così come auspicato anche da Papa Francesco in occasione del Giubileo Straordinario della Misericordia. Intanto, nella seduta di oggi (martedì 16 febbraio) la commissione Giustizia del Senato ha espresso parere favorevole proposta del Governo Renzi sulla nomina di Daniela De Robert tra i componenti dell'ufficio del Garante nazionale dei diritti dei detenuti.