Il voto favorevole sulle unioni civili potrebbe provocare un terremoto interno al governo? Renzi resta tranquillo ma il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, non ha nascosto tutto il malessere sul tema delle adozioni per le coppie omosessuali. L’ex delfino di Berlusconi, intervistato da Lucia Annunziata nella trasmissione “In Mezzora”, ha invitato il premier a stralciare dal disegno di legge il capitolo sulla stepchild adoption. Alfano, pur volendo evitare di lanciare il più classico dei ‘dentro o fuori’ a Renzi, ha auspicato il naufragio dell’articolo incriminato del ddl Cirinnà. Alla resa dei conti finale, infatti, l’incognita vera è rappresentata dal comportamento del Movimento 5 Stelle.

Pubblicità
Pubblicità

Il direttorio, negli scorsi giorni, ha annunciato la libertà di coscienza per i parlamentari grillini che voteranno sulle adozioni. Una scelta impopolare che ha creato una spaccatura (come nel resto delle altre forze politiche) nell’elettorato e tra i portavoce stessi. Nel caso di un via libera integrale del disegno di legge del Parlamento, il ministro Alfano ha già rivelato la sua prossima mossa: “Proporrò il referendum, ma solo sul tema delle adozioni”.       #Governo #Silvio Berlusconi #Nuovo Centrodestra