Dopo l’incontro ai vertici del Centrodestra, il leader del Carroccio, sempre in campo per mandare a casa il governo Renzi, aveva delineato il quadro delle candidature unitarie e aveva annunciato il “No” al candidato civico a sindaco a Roma, Alfio Marchini. Il segretario leghista, #Matteo Salvini, durante il suo intervento alla Zanzara aveva precisato che il veto lo aveva messo il leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. Quest’ultima, a sorpresa, nella giornata di ieri ha annunciato la candidatura di Rita Dalla Chiesa, creando una nuova spaccatura nel Centrodestra.

Meloni boccia Marchini

Secondo il Secolo XIX la bocciatura del “palazzinaro rosso” è stata voluta fortemente dal leader di Fratelli d’Italia, la quale in un comunicato stampa di ieri ha reso noto il suo No definitivo.

Pubblicità
Pubblicità

Fratelli d'Italia ha spiegato che la candidatura di Marchini è stata costruita in questi anni a tavolino e sostenuta da Ncd e dai sostenitori dei governi Monti, Letta e Renzi. Ad ogni modo, la scelta a sorpresa del candidato su Roma da parte di Giorgia Meloni ha irritato il leader della Lega Nord, Matteo Salvini, il quale ha deciso di saltare l’incontro al vertice con il Cavaliere.

Centrodestra spaccato

Ad ogni modo, le indiscrezioni della stampa hanno reso noto che il segretario leghista sarebbe molto infastidito per come è stata gestita la corsa al totonomi per il Campidoglio. Ma anche per l’annuncio inaspettato di FdI della candidatura della conduttrice televisiva Rita Dalla Chiesa.Intanto, Matteo Salvini, a margine di un incontro a sostegno del candidato sindaco leghista Alessandro Canelli, ha chiesto un maggior dialogo e coesione sui programmi, e sui candidati da presentare alle prossime e imminenti #Elezioni Amministrative 2016.

Pubblicità

Rita Dalla Chiesa "nel panico"

Dopo l’annuncio ad effetto shock di FdI, il volto noto e amato di Mediaset ha ringraziato per la fiducia e la grande dimostrazione di stima dei vertici del Centrodestra. Tuttavia, Rita Dalla Chiesa, con un passato da “progressista a sinistra” prima di approdare a Forza Italia, ha precisato di essere nel panico e che prima di decidere dovrà incontrarsi con Silvio Berlusconi. Ad ogni modo dopo l’irritazione e la divergenza di Matteo Salvini con Fratelli d’Italia e Forza Italia, l’incontro del 10 febbraio è slittato a data da definirsi.

L’ex conduttrice di Forum, in un’intervista a “Effetto giorno” su Radio 24, si è definita un "microbo" rispetto al mondo della politica, e ha dichiarato di essersi sentita buttata in un baratro, anche se con il paracadute. Rita Dalla Chiesa, figlia del generale Carlo Alberto ucciso dalla mafia, ha sottolineato di non aver mai fatto politica e di essere consapevole che Roma è una città che fa tremare i polsi, ormai nel degrado assoluto, e ha affermato che servono tecnici con delle “palle quadrate” per far rinascere la Capitale.

Se volete rimanere aggiornati sulle notizie di politica vi invitiamo a cliccare su “Segui” sotto il titolo dell’articolo. #Politica Roma