Continua a suscitare polemiche la candidatura di Guido Bertolaso a sindaco di Roma. La scelta di Berlusconi e Meloni, oltre a non raccogliere simpatie dell’elettorato, è osteggiata da Salvini. Il leader e segretario della Lega ha puntato il dito, in particolare, contro l’apertura ai Rom dell’ex capo della Protezione Civile all’atto della sua nomination. Una mossa inaccettabile per chi, come il Carroccio, fa della lotta ai nomadi il principale tassello della sua propaganda elettorale. Pur avendo già dichiarato in fuorigioco la candidatura di Bertolaso tra le righe, Salvini ha deciso di attendere il nuovo faccia a faccia con Berlusconi per poi distaccarsene pubblicamente.

Pubblicità
Pubblicità

Sembra che lo stesso ex Cav gli abbia chiesto di pazientare ma ormai la frattura appare insanabile. Nel sopralluogo fatto all’interno del villaggio Rom di via Salviati a Roma, Salvini è tornato a invocare le ruspe. “Chi vuole governare con la Lega deve chiudere questi campi” ha attaccato riferendosi a Bertolaso. Un affondo raccolto dal prefetto Gabrielli: “La Capitale ha i suoi anticorpi e non occorre assumere farmaci di provenienza nordica”. Dura la replica di Salvini: “Sia licenziato e cambi lavoro”.   

  #Silvio Berlusconi #Lega Nord #Matteo Salvini