Dopo una settimana, vediamo quali sono gli aggiornamenti rispetto agli ultimi sondaggi politici sulle intenzioni di voto, stavolta aggiornati al 16 febbraio: ci occuperemo delle rilevazioni effettuate da Euromedia nell'ultima puntata di Ballarò e da Emg per il Tg La7, partendo proprio da quest'ultima, dove continua il calo di consensi per il M5S e dove la Lega Nord subisce una pesante battuta d'arresto.

Sondaggi politici, Emg per La7

Nel sondaggio presentato nel corso del telegiornale diretto da Enrico Mentana, buon risultato per il Partito Democratico, che aumenta la propria percentuale di mezzo punto e si porta al 32,8%.

Pubblicità
Pubblicità

Risultato diametralmente opposto per il Movimento 5 Stelle che, con un ulteriore calo dello 0,5, si trova oggi al 25,8%. Crollo per la Lega Nord, che scende dello 0,9 rispetto a una settimana fa e si attesta al 14,3%. Leggero aumento dei consensi per Forza Italia, che con un più 0,3 si porta al 12%. Stabile Fratelli d'Italia-An, al 5,2%, mentre Sinistra Italiana arriva a toccare il 4% con un più 0,3. Buona settimana per Nuovo Centrodestra-Udc, che si migliora dello 0,4 e si porta al 3,5%. Altri partiti politici al 2,4%.

Come sempre, Emg fornisce anche i dati relativi ad eventuali ballottaggi che, stando così le cose, vedrebbero di fronte gli schieramenti di Centrodestra e Centrosinistra: a trionfare sarebbe proprio quest'ultimo, capeggiato dal Pd, col 53,3% dei voto contro il 46,6%. Se allo scontro finale il Pd si presentasse contro i 5 Stelle, sarebbe sempre una vittoria per Renzi e i suoi, ma con scarto minimo: 50,2% a 49,8%.

Pubblicità

Infine, in un ballottaggio, per ora impensabile, tra Centrodestra e Movimento 5 Stelle, avrebbe la meglio il secondo, col 53,1%.

Sondaggi elettorali, Euromedia per Ballarò

Passiamo ora a vedere i risultati dell'ultimo sondaggio sulle intenzioni di voto condotto dall'Istituto Euromedia per la trasmissione Ballarò: il Pd è sempre in testa e aumenta il proprio margine di vantaggio, guadagnando mezzo punto e portandosi al 32%. Meno 0,2 per il M5S, al 24,5%. Minima variazione positiva per la Lega Nord, che non mitiga l'amarezza per i dati del sondaggio politico precedente, attestandosi al 16,3%. Situazione quasi invariata per Forza Italia, al 12%, mentre Fratelli d'Italia perde due decimi di punto e si attesta al 3,8%. Identico calo per Sinistra Italiana, al 3,8%, mentre Ncd-Udc non si muove dal 2,4% di sette giorni prima. I partiti minori di Centrosinistra totalizzano un 2%.

Dunque, i dati dei sondaggi di oggi confermano in linea generale quelli degli ultimi giorni, soprattutto per quanto riguarda il calo del Movimento 5 Stelle, anche se la tendenza presenta tratti meno marcati rispetto agli ultimi tempi e si potrebbe iniziare a vedere, nelle prossime settimane, una segno positivo sulle percentuali dei grillini.

Pubblicità

Il dato che balza all'occhio è comunque la netta variazione in negativo della Lega Nord. Nei prossimi giorni analizzeremo ulteriori sondaggi sulle intenzioni di voto, per controllare gli sviluppi dell'andamento del panorama politico italiano. #Sondaggi politici