La prima settimana del mese di febbraio mostra un andamento simile rispetto all’ultima di gennaio nelle intenzioni di voto ai partiti. Gli ultimi #Sondaggi politici pubblicati online, fra cui quello di EMG, evidenziano un trend negativo per il Movimento 5 Stelle, che dopo aver sfiorato l’aggancio al Partito Democratico, si ritrova a scendere in picchiata. In poche settimane ha perso parecchio terreno, complice anche la ripresa dell’avversario, che ora vanta un margine di poco più di cinque punti percentuali. Di seguito andremo ad analizzare tutti i valori per ciascuno dei partiti di centrodestra e centrosinistra, riportandovi anche le variazioni rispetto alla volta scorsa, le quali sono sostanziali in alcuni casi.

Pubblicità
Pubblicità

EMG: Csx e Cdx ormai vicini nei sondaggi elettorali

L’istituto EMG sottolinea il calo del #M5S, che rispetto alla rilevazione precedente ha perso lo 0,3%, portandosi al 26,5%. Davanti al movimento di Beppe Grillo permane il #Pd, che nel giro di sette giorni ha incrementato il suo valore dello 0,4%, portando il partito di Matteo Renzi al 31,8%. Era da novembre che non si trovava in questa situazione, ora sembra esserci una ripresa lenta, ma costante. A crescere è anche Lega Nord (+0,5%), che si issa al 15,8% confermando la sua terza posizione in classifica; alle sue spalle troviamo Forza Italia, che subisce una flessione (-0,2%), la quale lo porta all’11,6%. Il partito di Silvio Berlusconi procede ad elastico, con un continuo saliscendi, senza però grossi cambiamenti nell’arco del tempo.

Pubblicità

Per quanto riguarda Fratelli d’Italia con AN, si registra un incremento dello 0,1%, che lo porta al record di 5,6%, mentre perde lo 0,4% Sinistra Italiana, che ad oggi viene attestata al 3,2%, un valore molto negativo che non si vedeva da diversi mesi ormai. Infine, abbiamo Nuovo Centrodestra con UDC al 2,7%, con una variazione in positivo dello 0,4%, mentre gli altri passano dal 3,3% al 2,8%.

Complessivamente abbiamo il Csx al 35%, mentre il Cdx insegue con il 33%; fra le due aree abbiamo appena un paio di punti di distacco e potrebbe essere che in vista delle prossime elezioni ci sia un’avvincente testa a testa, sempre che i partiti del secondo schieramento riescano a coalizzarsi ed unire le loro forze per battere coloro che attualmente sono al Governo. In attesa di aggiornamenti sui sondaggi politici vi invitiamo a seguirci ancora su BN, dove pubblicheremo anche le intenzioni di voto relative alle elezioni comunali delle grandi città italiane.