Ammonta a oltre 40 mila euro la spesa per incarichi legali nei confronti di professionisti esterni sostenuta dall'Amministrazione comunale di Solarino a partire dall'insediamento del primo cittadino, Sebastiano Scorpo. È questo il risultato della ricerca effettuata sulle determine dirigenziali del settore Affari Amministrativi e Legali (reperibili on line sull'albo pretorio del sito del Comune), che materialmente ha impegnato le somme necessarie alla difesa in giudizio dell'ente. Il Comune di Solarino non è dotato di un'Avvocatura propria né fa riferimento ad un avviso pubblico da cui scorre i professionisti, bensì ad una scelta fiduciaria da parte dell'Amministrazione, per cui non è un caso che - soprattutto all'interno del territorio del paese - siano stati affidati più volte incarichi agli stessi soggetti, ritenuti professionisti di fiducia.

Pubblicità
Pubblicità

I professionisti che hanno ricevuto più incarichi

È questo il caso dell'avvocato Elisa Gallo, che ha cumulato in quattro anni quattro incarichi legali, per un totale di quasi 9.500 euro di impegno di spesa. Si tratta delle determine dirigenziali 308/12, 296/13, 213/14 e 285/14. Per tre volte, invece, l'Amministrazione comunale solarinese si è avvalsa dell'avvocato Marilena Intagliata, attraverso le determine dirigenziali 306/12, 156/14 e 258/14, per un costo complessivo di 4 mila euro. Infine, l'avvocato Santi Milardo è stato chiamato in causa per difendere l'ente due volte, con un impegno di spesa di 2.500 euro (facciamo riferimento alle determine 179/14 e 190/15).

La restante parte di avvocati di cui si avvale l'ente

In tutti gli altri casi - ne abbiamo contati otto - singoli professionisti hanno prestato o stanno prestando il loro servizio per il Comune, che si è avvalso della loro professionalità per una sola volta.

Pubblicità

È il caso di Emanuele Tringali (determina 106/13), Daniele Teodoro (174/13), Giuseppe Innocenti (297/13), Giovanni Sallicano (301/13), Alessandra Artuso (66/14), Bruno Leone (in questo caso facciamo riferimento alla Delibera di Giunta 125/14), Emanuela Scorpo (determina 153/15), Giuseppe Oliva (65/16). Quest'ultima in ordine di tempo riguarda una lite contro l'azienda agricola Oliva, con un impegno di spesa di 2.500 euro, assunto lo scorso 26 febbraio. Sulla stessa vicenda, l'ingegnere Capo del Comune, chiamato in causa, ha condiviso con l'ente la difesa - quale professionista di comune gradimento - da parte dell'avvocato Emanuele Tringali. Anche lui quindi si trova per due volte ad assistere il Comune di Solarino in questi quattro anni, pur se non esattamente al fine di mera motivazione fiduciaria (nel primo caso fu scelto - asserisce il provvedimento - per il risparmio che derivava dal fatto che altri Comuni si avvalevano dell'avvocato Tringali contro l'Ato idrico). #Enti Locali #Pubblica Amministrazione