Il trend delle primarie negli Stati Uniti resta invariato. Donald Trump ed Hillary Clinton continuano ad avanzare negli Stati che offrono il maggior numero di delegati. Gli avversari battono un colpo, Bernie Sanders sul fronte dei Democratici ne batte due, ma tutto ormai lascia presagire che saranno proprio l'ex first lady ed l'imprenditore newyorkese ad ottenere le nominations per la presidenza del Paese.

Trump si prende l'Arizona

Per Donald Trump un'altra importante affermazione, quella in Arizona dove ottiene il 47 per cento dei consensi dell'elettorato repubblicano e stacca Ted Cruz, fermo al 25 per cento. A lui vanno ulteriori 58 delegati, ne ha attualmente 731.

Pubblicità
Pubblicità

Gli mancano 506 delegati per ottenere la candidatura alla Casa Bianca [VIDEO] (la cifra da raggiungere è 1.237). Per Cruz la platonica soddisfazione di vincere nello Utah, dove ottiene il 69 per cento davanti a John Kasich che si ferma al 17.

Bernie-Hillary 2-1 ma la Clinton vince in Arizona

Tra i Democratici è sempre la stessa storia. Bernie Sanders continua la sua campagna elettorale e la proseguirà fino alla fine anche se è ormai scontato che non può vincere. Ma comunque vada, per il più "socialista" dei candidati alle primarie americane è stata finora una corsa ricca di soddisfazioni. Anche in questo caso, su tre stati, Bernie se ne aggiudica due in maniera netta: nell'Idaho ottiene il 78 per cento contro il 21 di Hillary Clinton, nello Utah si piazza al 73,5 e stacca nettamente la compagna di partito che non arriva al 26 per cento.

Pubblicità

La Clinton però vince in Arizona, vola ad oltre il 59% contro il 38% di Sanders. Allo stato attuale l'ex segretario di Stato ha raggiunto quota 1.651 delegati contro gli 885 di Sanders, per ottenere la candidatura le mancano 732 delegati.

Il calendario

La giornata del 26 marzo vedrà impegnati soltanto i candidati democratici con i caucus in tre Stati: Alaska, Hawaii e Washington. Il 5 aprile si terranno invece le primarie in Wisconsin, appuntamento che vedrà impegnati entrambi gli schieramenti. #Esteri