Ancora un successo alle Primarie democratiche per Bernie Sanders, il terzo in due giorni. Dopo le affermazioni in Kansas e Nebraska del 5 marzo, il senatore del Vermont si prende anche il Maine dove ha ottenuto un lusinghiero 64 per cento contro il 36 per cento di Hillary Clinton. Si tratta di un piccolo Stato in cui Sanders ottiene 30 delegati e complessivamente ne può contare finora 498. L’ex segretario di Stato è a quota 1.129, dunque nettamente avanti. Per ottenere la nomination alla Casa Bianca sono necessari 2.383 delegati.

Portorico: vittoria schiacciante per Rubio

Ieri si sono svolte le primarie repubblicane sull’isola di Portorico, territorio non incorporato agli Stati Uniti nel quale comunque si vota per la scelta dei candidati.

Pubblicità
Pubblicità

Si preannunciava un testa a testa tra Ted Cruz e Marco Rubio, entrambi di origini latine, che comunque non c’è stato. Ha stravinto Rubio ottenendo oltre il 50 per cento dei consensi e tutti i delegati in palio (23). È la sua risposta a chi, come Ted Cruz, chiedeva il suo ritiro dalla candidatura dopo le recenti, pesanti sconfitte. Per quanto riguarda il numero dei delegati complessivi, è in testa Donald Trump con 382 contro i 300 di Cruz ed i 151 di Rubio. Per la nomination repubblicana ne occorrono 1.237. 

  #Esteri