Eccoci pronti a sviscerare i dati di due degli ultimi #Sondaggi politici, aggiornati a mercoledì 16 marzo. Ci occuperemo dei risultati sulle intenzioni di voto scaturiti dalle indagini elettorali condotte da Euromedia per Ballarò e da Emg per il Tg La7. Per certi versi, alcuni numeri sono contrastanti, mentre altri dati, come il brusco calo della Lega Nord, combaciano in entrambi i casi. Vediamo il tutto nel dettaglio.

Sondaggi elettorali sulle intenzioni di voto, Emg

Partiamo con l'ultimo sondaggio di Emg per La7, che vede come primo schieramento sempre il Partito Democratico, forte di un aumento di mezzo punto che lo porta al 31,7%.

Pubblicità
Pubblicità

Lieve calo, dello 0,2, per il Movimento 5 Stelle, al 26,4%. Come detto, la Lega Nord perde lo 0,3, attestandosi al 14,6%. Praticamente stabile Forza Italia, che si sposta dello 0,1 e oggi si trova al 12,6%. Fratelli d'Italia perde invece lo 0,4, scendendo al 4,4%. Stabile Sinistra Italiana al 4%, Mentre il Nuovo Centrodestra non va oltre un minimo miglioramento dello 0,1 e si porta al 3,1%. Gli altri partiti politici oggi collezionano il 3,2% dei consensi. Per quanto riguarda i ballottaggi, oggi alla tornata finale andrebbero Partito Democratico e schieramento di Centrodestra, col primo vincente, forte del 53% delle preferenze. Ma, come accade da un po' di tempo a questa parte, il M5S, qualora riuscisse ad arrivarci, vincerebbe sia il ballottaggio col Pd, col 50,3%, sia quello con la lista di Centrodestra, col 52,8% dei voti.

Pubblicità

Sondaggi politici, Euromedia per Ballarò

Diversi i dati del sondaggio elettorale di Ballarò, che vede sì in testa il Pd, ma in calo dello 0,4, che vuol dire che oggi lo schieramento di Renzi non va oltre il 32,1%. Si avvicina così il M5S, che si migliora dello 0,2 e si porta al 25,1%. Tonfo della Lega Nord, in calo dello 0,5, al 14,7%. Si riprende invece Forza Italia, che ottiene mezzo punto in più rispetto a sette giorni fa, toccando il 13%. Leggero miglioramento anche per Fratelli d'Italia, che oggi, aumentando la propria percentuale dello 0,2, si trova al 4,7%. Scendono dello 0,2 Sel e Sinistra Italiana, al 3,2%, mentre Ncd e Udc, guadagnando un decimo di punto, si attestano al 2,6%. Gli altri partiti politici di sinistra sono al 2,1%. Un'altra settimana piena di incertezza dunque per quanto riguarda i sondaggi elettorali. Questo vale soprattutto per il Pd, in calo da una parte e in salita dall'altra. Il dato che più balza all'occhio oggi è comunque la perdita di consensi della Lega Nord. Vedremo, nei prossimi giorni, se Salvini e i suoi riusciranno a recuperare.