La situazione dei sondaggi politici elettorali ad oggi 26 marzo per i candidati sindaco a Milano, Roma e Napoli restituiscono una situazione molto confusa con le forze politiche ancora indecise e con risultati che vanno letti assolutamente in prospettiva: a Milano, gli ultimi sondaggi indicano come la sfida, al momento, potrebbe essere vinta da Sala del PD, seppur di poco, sul candidato del centrodestra Parisi – il grande assente è il M5S, che, dopo la rinuncia della Bedori, non ha ancora prodotto un candidato affidabile. A Napoli, i sondaggi danno De Magistris, sindaco uscente non appartenente a nessuna compagine politica, in vantaggio sul candidato del centrodestra Lettieri, mentre, anche in questo caso, potrebbe arrivare una cocente delusione per il M5S.

Pubblicità
Pubblicità

Infine, i sondaggi a Roma danno in vantaggio a primo turno proprio la candidata del M5S, Virginia Raggi, ma al ballottaggio sembra che il PD possa spuntarla. Insomma, la situazione appare critica soprattutto per il M5S.

Elezioni sindaco Milano e Napoli: il punto sui sondaggi politici elettorali ad oggi 26 marzo  

Gli ultimi #Sondaggi politici elettorali dell'istituto Index research nella città di Milano per le elezioni del sindaco risalgono a metà mese e risultano essere particolarmente difficile da fare dal momento che il M5S non ha ancora espresso un candidato: in questa situazione confusa, comunque, sembra essere chiaro come la sfida sia tra Sala del PD, accreditato del 41%, e Stefano Parisi del centrodestra con il 36,5%; ai ballottaggi, la spunterebbe sempre il candidato del PD con un 52% che certo non può rappresentare una sicurezza.

Pubblicità

Il M5S è ancora senza candidati e la situazione è assolutamente critica: il M5S difficilmente potrebbe conquistare Milano ma il rischio è quello di apparire irrilevanti in un'importante tornata elettorale in una delle città più importanti d'Italia. I sondaggi politici dell'istituto Tecno per il programma 'Porta a porta' sulla città di Napoli risalgono a inizio settimana e danno vincente De Magistris sia al primo turno che al ballottaggio: il sindaco uscente è accreditato al 32% contro Lettieri del centrodestra al 28%, mentre al ballottaggio De Magistris la spunterebbe con un 54%. Nella città partenopea il PD e il M5S rischiano entrambi di deludere fortemente: la Valente del PD e Brambilla del M5S sono accreditati entrambi al 19%. Il M5S rischia il tracollo anche a Napoli: proprio nella giornata di ieri, infatti, si è consumata una scissione nel movimento e i fuoriusciti hanno dato vita ad un'altra lista elettorale.

Elezioni sindaco Roma 2016: il punto sui sondaggi politici elettorali ad oggi 26 marzo

L'unica città in cui il M5S è accreditato tra i favoriti per la vittoria è proprio Roma: gli ultimi sondaggi politici elettorali, risalenti alla giornata di ieri, restituiscono una situazione piuttosto importante e un 'capovolgimento' inaspettato.

Pubblicità

Virginia Raggi del M5S è, infatti, accreditata della vittoria parziale al primo turno, dove al secondo posto si posizionerebbe Giacchetti del PD. Il centrodestra sembra essere fuori dai giochi, salvo un exploit inatteso della Meloni. Al momento, però, il ballottaggio, secondo i sondaggi di Index research, premerebbero però il candidato del PD accreditato di un importante 56% contro il 44% della Raggi del M5S. Insomma, la situazione diviene sempre più difficile per il M5S che non riesce ad avvantaggiarsi della debolezza del PD e del centrodestra e rischia di non raccogliere nessuno dei comuni più importanti d'Italia; i democratici, invece, in maniera assolutamente inaspettata potrebbero prendere sia Roma che Milano. Per aggiornamenti su Roma, Napoli, Milano e i sondaggi per le elezioni a sindaco, cliccate su 'Segui' in alto sopra l'articolo.