Mentre in commissione Giustizia al Senato si attendono novità sui 4 disegni di legge per la concessione di #indulto e #amnistia contro il sovraffollamento carcerario all'esame ormai da tempo, nuova iniziativa giubilare con i detenuti in Vaticano. Domenica 10 aprile più di quaranta di detenuti ospiti dell'Isola solidale di Roma parteciperanno prima all'udienza di #Papa Francesco e poi percorreranno tutto il percorso giubilare sino alla porta santa della basilica di San Pietro.

Giubileo Straordinario, detenuti in Vaticano domenica 10 aprile

A partecipare all'iniziativa, promossa nell'ambito del Giubileo Straordinario della Misericordia, una quarantina detenuti in libertà vigilata o a fine pena.

Pubblicità
Pubblicità

"I gesti di Papa Francesco - ha commentato in una nota il direttore dell'Isola solidale - nei confronti di chi vive in carcere hanno lasciato una grande segno di speranza. Per questo i nostri ospiti - ha aggiunto Alessandro Pinna  - hanno desiderato di vivere questa giornata per portare il loro saluto ideale in San Pietro al Pontefice". Intanto, sulla questione carceraria interviene su Radio Cusano Campus Raffaele Sollecito, il ragazzo che dopo 8 anni di dibattimenti e ben 5 gradi di giudizio ha ottenuto l'assoluzione dal parte della Suprema Corte di Cassazione dall'accusa di aver concorso al delitto della studentessa universitaria Meredith Kercher commesso anni fa a Perugia.

Raffaele Sollecito: le carceri in Italia non servono a nulla

"Le carceri - ha detto il giovane ai microfoni della radio dell'Università degli Studi Niccolò Cusano - negli anni trasformano i detenuti in veri e propri vegetali che non potranno mai essere riammessi in società".

Pubblicità

Raffaele Sollecito, che recentemente è tornato a far parlare di sé per aver stretto un rapporto di collaborazione con Mediaset per commentare in alcuni programmi i casi di cronaca nera, ha parlato della difficoltà dei detenuti in carcere spiegando che le persone da lui conosciute nell'istituto penitenziario in cui era detenuto usavano psicofarmaci. Lui ha detto di non averne presi perché si era importo di farlo " ma è stato molto difficile", ha detto.

Indulto e amnistia, mercoledì 13 aprile esame ddl al Senato

Intanto, a proposito di carceri, riprende mercoledì prossimo, 13 aprile, in commissione Giustizia a Palazzo Madama, l'esame dei 4 disegni di legge per la concessione di amnistia e indulto, i provvedimenti di clemenza generale ad efficacia retroattiva previsti dalla Costituzione italiana e fortemente auspicati dal Papa Francesco in occasione dell'anno del Giubileo straordinario e misericordioso. L'esame dei quattro disegni di legge sta proseguendo molto lentamente, interrotto da pause e polemiche.