Chi sarà il successore di Vincenzo De Luca? A Salerno la campagna elettorale è entrata nel vivo. In tanti, forse troppi, sognano di occupare la poltrona più ambita di Palazzo di Città. Strategie, alleanze e clamorosi ribaltoni possono modificare l'esito del voto ma in tanti già azzardano previsioni. Gli exit pool spesso e volentieri sono stati clamorosamente smentiti dai fatti. Il noto astrologo Riccardo Sorrentino, in esclusiva per Blasting News, ha provato a leggere gli astri per comprendere il futuro dei candidati alla poltrona di sindaco di Salerno.  "Premetto che darò un voto astrale considerando il cielo del giorno del voto ( 5 giugno 2016) e gli aspetti natali dei candidati".

Pubblicità
Pubblicità

Si parte con il sindaco uscente.  "Vincenzo Napoli  (in quota Pd) è nato il 30 luglio 1950 e, quindi, un leone di prima decade che affronta queste elezioni con Il Sole positivo ma Mercurio ostile, e, soprattutto, con Giove ostile al suo Giove natale e con Saturno ostile al suo Saturno natale in vergine. Come voto astrale è un 6- e non credo, quindi, che sarà sufficiente per essere rieletto". Non mancano le sorprese astrali tra gli altri candidati. "Roberto Celano (Fratelli d'Italia), nato il 19 giugno 1968. Un gemelli di terza decade che affronta le elezioni nella sua stagione, e che, anche se Giove è ostile al sul Sole, avendo il Giove natale in vergine e il Saturno natale in ariete, può contare sulla ottima congiunzione del Giove in transito e dell’aspetto positivo di Saturno, quindi voto astrale 6+".

Pubblicità

Stelle favorevoli anche ad altri due candidati.  

Santoro alla pari con Cammarota e Celano

"Antonio Cammarota (Oltre i partiti) invece, essendo nato il 29/08/1968, è un vergine di 1° decade che, pur se vivrà queste elezioni con un Sole ostile, potrà contare sulla protezione di Giove di transito sia sul suo Sole che sul suo Giove natale in vergine. Voto 6+. Dante Santoro  (La Svolta Giusta) è nato il 06/07/1990 ed è un cancro di 2° decade che ha un cielo discreto per il Giove favorevole sia al suo Sole che al suo Giove natele in cancro ( anche se la Luna in gemelli del giorno delle elezioni è opposta alla sua Luna in sagittario). Voto 6+". Il voto più alto, e quindi il favorito degli astri, era uno dei due candidati del Movimento 5 Stelle. I pentastallati hanno deciso di non presentare nessuna lista a Salerno. Una scelta bocciata dall'Oroscopo di Sorrentino.

Nicola Provenza era il favorito degli astri

"Nicola Provenza,  nato il  5 maggio 1960, è un toro di 2 decade che avrebbe potuto contare sia sul sostegno di Mercurio congiunto al suo Sole che della influenza positiva e fortunata di Giove sia sul suo Sole che sul suo Giove natale in capricorno.

Pubblicità

Quindi prende il voto più alto, e cioè 7". Dietrofront anche per Gaetano Amatruda (Forza Italia): "Essendo nato il 25 marzo 1978, è un ariete di prima decade, che, pur potendo contare su un Sole complice al suo Sole di nascita, ha la grossa ostilità del Giove di transito sul suo Giove natale in gemelli. Voto astrale 6-". Magari sarà anche per questo che ha deciso di fare un passo indietro. Senza voto Giuseppe Amodio (Salerno ai Salernitani) che non ha fornito i suoi dati. Magari sarà questione di scaramanzia. In buona sostanza, in considerazione dell'assenza del Movimento 5 Stelle, per gli astri Vincenzo Napoli non sbanca. Santoro, Cammarota e Celano lottano alla pari per un posto al sole.  #Elezioni politiche #Politica Salerno #Elezioni Amministrative