Eurobond, fondi europei per i Paesi africani in cambio della collaborazione per fermare la nuova ondata di migranti e spezzare i traffici di esseri umani. La proposta di Matteo Renzi, avanzata a Bruxelles, piace alla Commissione europea. L'idea sarebbe quella di creare un Fondo UE da destinare ad opere socialmente utili nel continente africano ed investire in crescita ed innovazione. In cambio vengono chiesti controlli alle frontiere in modo da ridurre i flussi verso l'Europa, collaborazione per i rimpatri di coloro che non hanno diritto di asilo anche grazie ad un finanziamento comunitario per programmi di reinserimento nei confronti di chi è costretto a tornare in patria.

Pubblicità
Pubblicità

L'opposizione tedesca

Il portavoce della cancelliera tedesca Angela Merkel ha storto la bocca. Secondo quando sostenuto da Steffen Seibert "non ci sono basi per finanziare a livello comunitario i debiti causati dalle spese sostenute dai Paesi membri dell'Unione per il problema immigrazione", per i quali "esistono altri strumenti a disposizione nel bilancio comunitario". Insomma, alla Germania la soluzione italiana non piace ed è chiaro che tutto ciò potrebbe pesare sull'effettivo accoglimento della misura "Eurobond". "L'Italia ha avanzato la sua proposta - ha detto Matteo Renzi - e se la Germania ha altre soluzioni le dica, siamo qui per discutere di questo. Ribadisco che il problema migranti lo deve affrontare tutta l'Unione Europea". #crisi migratoria