Il recente scandalo 'Tempa Rossa' che ha investito il #Governo Renzi con le immediate dimissioni del ministro per lo Sviluppo Economico, Federica Guidi, ha decisamente influito sul grado di fiducia dei ministri che compongono l'esecutivo guidato dall'ex sindaco di Firenze.

Un sondaggio effettuato da IPR Marketing, Sondaggi e Ricerche, per conto del noto quotidiano 'Repubblica' ha ben fotografato la situazione, comparando i dati di questo mese di aprile 2016 con quelli precedenti. Vediamo più da vicino i dati relativi a questo sondaggio.

Sondaggio ministri governo Renzi: Padoan, Delrio e Martina quelli che ispirano più fiducia

Rispetto all'ultima indagine, effettuata lo scorso mese di febbraio, il dato più importante che balza subito agli occhi è quello relativo al fatto che nessun ministro del governo Renzi è riuscito a migliorare il suo grado di fiducia e di gradimento.

Pubblicità
Pubblicità

Al comando, quale ministro che ispira maggior fiducia negli italiani, c'è Pier Carlo Padoan (Economia e Finanze, 37 per cento di gradimento, meno 2% rispetto a febbraio); al secondo posto c'è Graziano Delrio con il 31 per cento (Infrastrutture e Trasporti, meno 2%), mentre sul gradino più basso del podio si insedia Maurizio Martina (Politiche agricole alimentari e forestali, meno 2% anche per lui rispetto a febbraio).

Poletti e Alfano al quarto posto, male Madia e Boschi

Al quarto posto, ex aequo, troviamo il ministro del lavoro Giuliano Poletti e quello dell'interno, Angelino Alfano con il 27 per cento di preferenze (meno 1%). Scorrendo la classifica, il ministro della salute, Beatrice Lorenzin è soltanto nona con il venti per cento di fiducia degli italiani, mentre il ministro della Pubblica Amministrazione, Marianna Madia è solo undicesima.

Pubblicità

Da notare che l''affascinante' ministro delle Riforme Costituzionali, Maria Elena Boschi è solamente dodicesima, perdendo addirittura il 3 per cento di fiducia rispetto al mese di febbraio: probabilmente le polemiche derivanti dal caso Banca Etruria e dall'ultimo scandalo Tempa Rossa hanno profondamente inciso su questo risultato.

Scuola, ministro Giannini solo penultimo e in caduta verticale

E il ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini? Beh, per la responsabile della #Scuola pubblica italiana le cose non stanno andando affatto bene, visto che la classifica la vede addirittura al penultimo posto: il suo clamoroso flop (solo undici italiani su cento dimostrano fiducia nel capo del Miur) è probabilmente giustificato dai pessimi risultati della riforma Buona Scuola e dalle polemiche riguardanti il prossimo concorso a cattedre. Rispetto al mese di febbraio, l'onorevole Giannini ha perso il tre per cento ed è interessante notare come da novembre 2015 la popolarità del ministro dell'Istruzione sia letteralmente crollata (dal 17 all'11 per cento). Se il ministro Giannini si trova al penultimo posto, chi occupa, invece, la 'maglia nera'? Altri non poteva essere che l'ormai ex ministro per lo Sviluppo Economico, Federica Guidi. #Matteo Renzi