Sono stati diffusi, durante la serata di ieri, i dati degli ultimi sondaggi politici elettorali da parte del Tg di La7: riassumendo, è possibile dire che il sistema politico italiano si sta avviando sempre di più verso un 'tripolarismo perfetto', il che renderebbe l'Italicum, come sottolineato più volte da Marco Travaglio, una sorta di 'legge truffa', perché potrebbe premiare con il 60% di seggi liste che non prenderebbero più del 30% di consensi. Al momento, comunque, si segnala che, se il M5S dovesse arrivare ai ballottaggi, 'vincerebbe' sia contro il centrodestra che contro il PD. Nel frattempo, in Inghilterra si discute dell'uscita dalla Unione Europea: presentiamo, dunque, i risultati degli ultimi sondaggi sulla questione, ricordando che in Gran Bretagna, a breve, si terrà un referendum sulla permanenza o meno in Europa.

Pubblicità
Pubblicità

Tripolarismo perfetto e ultimi sondaggi politici elettorali ad oggi 27 aprile

I risultati degli ultimi #Sondaggi politici elettorali di La7 mostrano come il sistema italiano sia sempre più caratterizzato da un tripolarismo che potrebbe essere definito perfetto. La situazione, al momento, sarebbe la seguente: il centrodestra, se si compattasse, avrebbe il 30,4% dei consensi con un calo dello 0,2% rispetto alla settimana scorsa, il PD manterrebbe il 30,1%, mentre il M5S raggiungerebbe il 28,8% con una crescita dello 0,8%. Stando così le cose, i Cinque Stelle resterebbero fuori dal ballottaggio, anche se la distanza si riduce sempre di più e, quando si andrà a votare, potrebbe succedere realmente di tutto. La situazione resta, comunque, paradossale, in quanto il M5S vincerebbe in maniera decisa tutti i possibili ballottaggi; ecco quali sarebbero i risultati: se avvenisse tra PD e centrodestra: a vincere sarebbe il PD con il 51% dei consensi, anche se la distanza si riduce sempre di più; se avvenisse tra M5S e PD, i grillini vincerebbero con un netto 52,3% con una distanza che cresce dello 0,3%; se avvenisse tra il M5S e il centrodestra, i grillini vincerebbero con un risultato ancora più netto, il 53,3% contro il 46,7%.

Pubblicità

Referendum 'Brexit': ultimi sondaggi politici elettorali in Inghilterra

C'è grande preoccupazione in Europa per il referendum in Gran Bretagna sull'uscita dalla zona dell'Unione Europea. Negli ultimi giorni è intervenuto addirittura Barack Obama, sottolineando come l'Inghilterra è sicuramente più forte se resta in Europa. Agli inglesi, non sembra essere piaciuta molto questa ingerenza ed ecco cosa raccontano gli ultimi sondaggi politici elettorali sulla questione della 'Brexit': il 53% degli intervistati ha dichiarato che le parole di Obama sono state inappropriate e che non sono ben accette ingerenze di questo tipo (a sostenere questa posizione sono soprattutto l'UKIP, partito che appoggia l'uscita, gli indipendentisti scozzesi e, in generale, i conservatori). Alla domanda se l'alleanza tra Gran Bretagna e USA, a seguito dell'uscita dalla zona dell'Unione Europea, risulterebbe compromessa, gli inglesi rispondono al 59% che non cambierebbe nulla nelle relazioni diplomatiche.

Un altro punto riguarda la lotta al terrorismo: secondo il 40% non cambierà nulla con l'uscita dall'Europa, mentre un 24% è convinto che, staccandosi dall'Europa, l'Inghilterra potrà mettere in campo una  politica più efficace di contrasto.

Pubblicità

Per aggiornamenti sui sondaggi per le comunali 2016, le 'politiche' che verranno e la 'Brexit', cliccate su 'Segui' in alto sopra l'articolo.