Il capitolo sul referendum popolare riguardante le trivelle si è concluso, ora si torna a parlare di elezioni. Nel mese di giugno verranno svolte le amministrative in oltre un migliaio di comuni italiani ed i partiti già si danno battaglia. In questi giorni sono stati pubblicati nuovi #Sondaggi politici, che mettono in evidenza le intenzioni di voto dei cittadini. I valori emersi sono interessanti e mostrano uno scenario totalmente diverso rispetto ad un paio di mesi fa. Il Partito Democratico è crollato, mentre ha ripreso a crescere il Movimento 5 Stelle. Boom del centrodestra, che se dovesse essere unito, supererebbe il partito attualmente al Governo.

Pubblicità
Pubblicità

Di seguito andremo a scoprire le percentuali rilevate da EMG in questa settimana, nonché un’ipotetico scenario al secondo turno delle elezioni politiche.

EMG: Lega Nord cresce, discesa per NCD-UDC

L’istituto di ricerche ha pubblicato i sondaggi elettorali per TG La7. Rispetto alla settimana scorsa ci sono dei cambiamenti per alcuni partiti, tra cui il #Pd, che scende al 30,6% perdendo lo 0,3%; alle sue spalle rimane stabile il #M5S (27,3%), mentre incrementa il suo valore Lega Nord (+0,3%), portandosi al 14,7%. In questa maniera, il partito di Matteo Salvini allunga su Forza Italia, che resta immutato nella percentuale (12,2%). A seguire c’è Sinistra Italiana al 4,6%, che fa registrare un +0,1%, mentre Fratelli d’Italia-AN resta fermo al 4,4%; brusco calo per l’area popolare di Nuovo Centrodestra-UDC, che perde lo 0,4% scendendo al 3%.

Pubblicità

Infine, abbiamo gli altri al 3,2% (+0,3%). Nel complesso, se il CDX dovesse trovare una sintonia, compirebbe un sorpasso sul partito di Matteo Renzi (31,3% vs 30,6%). Non è solo il PD a sperare che il centrodestra rimanga diviso, ma anche il movimento di Beppe Grillo, visto che in tal caso sarebbe in seconda posizione e volerebbe al secondo turno. Qui, poi, le cose cambierebbero notevolmente, visto che il testa a testa premierebbe i grillini (52% vs 48%). Qualora al ballottaggio vadano Partito Democratico ed il listone di CDX, la spunterebbe il primo di un punto percentuale.

Prima di lasciarvi, vi sottoponiamo un sondaggio effettuato da ScenariPolitici.com, relativo al referendum costituzionale. Agli italiani è stato chiesto se andranno a votare e nel caso che cosa sceglieranno. Il 42% degli intervistati si recherà alle urne il prossimo mese di ottobre, mentre il 39% ha risposto negativamente, con il 19% ancora indeciso. Riguardo alla risposta, il 52,5% ha detto che voterà ‘NO’, mentre il 47,5% opterà per il ‘SÌ’. Continuate a seguirci per ricevere altri aggiornamenti sulle intenzioni di voto ai partiti.