Nuovo approfondimento sui #Sondaggi politici relativi alle elezioni nelle città di Napoli, Milano e Roma che si svolgeranno tra poco più di un mese. Grande sorpresa in Campania, mentre prosegue il testa a testa nel capoluogo lombardo e il caos nella capitale. Di recente vi avevamo parlato delle dichiarazioni di Roberto Giachetti, candidato sindaco del Partito democratico per Roma, il quale aveva detto di non dare troppa importanza ai sondaggi, ricordando gli errori più clamorosi degli istituti in occasioni degli appuntamenti recenti, come ad esempio le ultime elezioni europee, dove il Pd raccolse il consenso più alto degli ultimi anni, nonostante alla vigilia si fosse fatta largo l'ipotesi di una vittoria schiacciante del Movimento 5 Stelle.

Pubblicità
Pubblicità

A livello nazionale intanto prosegue la crisi del partito di maggioranza del governo, mentre è sempre più forte la ripresa del M5S, tornato ad essere competitivo come negli ultimissimi mesi del 2015. Attenzione anche al Centrodestra, che continua ad avere, complessivamente, il dato migliore. 

Elezioni Napoli, Milano e Roma: De Magistris primo, Parisi supera Sala

I dati dei sondaggi politici sui candidati sindaco di Napoli, Milano e Roma vedono il Centrodestra molto forte in Lombardia e Campania (dove però De Magistris è ancora davanti), mentre nella capitale il primo 'partito' è il Movimento 5 Stelle. A sorpresa Parisi batterebbe Sala al ballottaggio, come confermato dal sondaggio di Scenari Politici - Winpoll (per Huffington Post), con il candidato della destra che vincerebbe al secondo turno con il 52 per cento delle preferenze sull'ex commissario unico di Expo.

Pubblicità

Una sconfitta, qualora si verificasse, pesante per il governo e la figura del premier, Matteo Renzi, visto che Sala è stato voluto fortemente dal presidente del Consiglio. Grande sorpresa anche in Campania, dove il sindaco uscente De Magistris si conferma al primo posto, inseguito però - e anche questa è una sorpresa - da Lettieri. La distanza tra i due candidati è di soli 3 punti percentuali. Al ballottaggio vincerebbe sempre De Magistris, ma con il 51 per cento dei voti, contro il 49 per cento del rivale. Staccatissimi gli altri due candidati: Valente (Pd) è al 21%, Brambilla (M5S) al 13 per cento. Infine a Roma, secondo gli ultimi dati raccolti dall'istituto Ixè, la Raggi è in testa con una forbice tra il 28 e 31 per cento. Insegue, staccato di 5 punti, Giachetti (23-26 per cento), mentre la Meloni oscilla tra il 19 e 22%. Più giù Marchini (12-15) e Bertolaso (5-8).