Come vedono gli altri Paesi del G20 la corsa verso la Casa Bianca? Per i cittadini delle nazioni più industrializzate del mondo non c'è storia, il prossimo presidente degli Stati Uniti d'America dovrà essere Hillary Clinton. Secondo i sondaggi di YouGov, il Paese più ostile ad una eventuale presidenza di Donald Trump è naturalmente il Messico e non potrebbe essere altrimenti, viste le molteplici occasioni in cui il miliardario newyorkese si è scagliato contro i messicani. Ma anche in Italia, Corea del Sud, Germania, Spagna, Regno Unito e Brasile i consensi per l'ex first lady sono praticamente unitari. Curiosamente, su 19 Paesi, l'unico in cui i cittadini si sono espressi favorevolmente nei confronti di Trump è la Russia.

Pubblicità
Pubblicità

Putin: 'Trump è un uomo di talento'

Probabile che sul giudizio dei russi pesi oltremodo l'attestato di stima mostrato nei confronti di Donald Trump da Vladimir Putin in persona. Il presidente russo lo ha definito "un uomo di talento, anche perchè vuole far salire di livello le relazioni con la Russia. Pertanto una sua presidenza da noi è vista come un'ottima prospettiva. Poi sta agli elettori statunitensi giudicare". Le dichiarazioni provenienti da Mosca hanno fatto gonfiare il petto a "The Donald". "Gli Stati Uniti e la Russia dovrebbero lavorare insieme per sconfiggere il terrorismo e portare la pace nel mondo - ha detto Trump - ma un miglioramento dei reciproci rapporti aprirebbe senza dubbio nuove prospettive anche dal punto di vista commerciale". Oltre ad aver convinto molti americani, Trump avrebbe addiruttura convinto i russi.

Pubblicità

Allo stato attuale sembra più difficile per lui convincere i vertici del suo partito [VIDEO]. #Esteri