È al tempo stesso la sorpresa e la protagonista della battaglia per il Campidoglio. Virginia Raggi prosegue la sua campagna elettorale inanellando simpatie e consensi. Visibilmente a suo agio nei salotti buoni dei talk italiani (quelli che per intenderci riescono ancora a produrre effetti concreti sull’elettorato attivo), la candidata grillina è la grande favorita per la vittoria finale. I sondaggi premiano la trasversalità della sua proposta di amministrazione, ben lontana dalla fidelizzazione ideologica che appartiene agli altri candidati. Dalle aziende municipali ai rom, la Raggi ha puntato tutto sulla voglia di rivalsa di una cittadinanza disillusa.

Pubblicità
Pubblicità

Salvo clamorosi colpi di scena, tuttavia, difficilmente le elezioni si concluderanno al primo turno.  Resterà da capire chi sarà l’avversario che le contenderà il successo finale al ballottaggio. Al momento Roberto Giachetti del #Pd appare in leggero vantaggio su Giorgia Meloni, candidata di Fratelli d’Italia e Lega. Tra i due litiganti pronto ad approfittarne è Alfio Marchini, agevolato dal dietrofront di Bertolaso. #M5S #Forza Italia