Oggi, 24 maggio 2016, il Presidente della Repubblica #Sergio Mattarella, si è recato ad Asiago per il centenario della Grande Guerra. 100 anni fa, il 24 maggio 1916, l'Italia infatti entrò in guerra. Una grande celebrazione, il Presidente dopo essere atterrato alle dieci di stamattina, è andato a porre una corona d'alloro al Sacrario Militare del Leiten, in memoria dei caduti, militari italiani e austro ungarici che sono sepolti lì.

Grande folla ad Asiago per Mattarella, Zaia e Pinotta

Il capo dello Stato, appena atterrato è stato accolto da molte persone armate di bandiera tricolore. La visita in ricordo dei caduti della Prima Guerra Mondiale  è cominciata al Sacrario Militare ma non si è conclusa lì.

Pubblicità
Pubblicità

Mattarella infatti, accompagnato dal ministro della Difesa Roberta Pinotti e dal Presidente del Veneto Luca Zaia, è giunto sul Monte Ortigara, con un elicottero, per visitare il luogo dove ci fu la battaglia, la chiesetta delle Lozze. Anche li Mattarella ha posto una corona d'alloro. 

Tanti i bambini delle scuole ad attenderlo, che hanno intonato l'inno di Mameli e diverse frasi tra cui "W il Presidente! W Mattarella!" sventolando le bandierine con il tricolore. Nel discorso ufficiale che il capo dello Stato ha tenuto in piazza, non è mancato il riferimento allo scrittore Mario Rigoni e al regista Ermanno Olmi.

Il discorso ufficiale di Mattarella ad Asiago

"Le grandi sfide, imponenti, che oggi il mondo si trova davanti - il terrorismo, l’emigrazione, i cambiamenti climatici, la lotta alla fame e alle malattie, lo sviluppo - si vincono tessendo collaborazione e costruendo ponti", così il capo dello Stato ha parlato al pubblico, invitandolo a non alzare barriere, ma a usare l'intelligenza e ad avere obiettivi globali e non solamente nazionali.' Ha aggiunto inoltre: "È impossibile dare risposte soltanto nazionali, ignorarlo sarebbe illusorio e pericoloso".

Pubblicità

Uno sguardo verso gli altri, un momento di commemorazione, di ricordo e di pensiero, per quelle vittime della Grande Guerra che ora riposano li sul'Altopiano di Asiago. #Presidenza della Repubblica