Roma: Marco Pannella è morto a 86 anni, il leader radicale già da ieri era stato ricoverato in ospedale, a causa dell'aggravarsi delle sue condizioni. L'annuncio è stato dato, in diretta da Radio Radicale che già aveva diffuso la notizia del ricovero. Pannella da tempo malato aveva un tumore ai polmoni ed uno al fegato, l'aggravarsi degli ultimi giorni ha complicato ancora di più le sue già precarie condizioni.

Protagonista della politica italiana

Giacinto, detto Marco, Pannella è stato senza dubbio un protagonista nella scena politica Italiana, per almeno sessanta anni con un ruolo unico, irripetibile come leader del partito Radicale.

Pubblicità
Pubblicità

Partito che per Pannella era la sua creatura politica, nata nel 1955, quando lo fondò, insieme a Leo Valiani ed Eugenio Scalfari, personaggi di alto calibro in quegli anni. Lo slogan del neonato partito era "Un partito nuovo per una politica nuova", paradossalmente, nato proprio per combattere la partitocrazia, la storia dopo tutto si ripete e in questi anni non sembra poi sia cambiato molto.

Gli anni 80" e 90"

Per molti Marco Pannella è stato, un vero personaggio realmente all'avanguardia con il suo partito Radicale, prese le difese di Enzo Tortora, e portò alla discussa elezione della pornostar Ilona Staller. Il leader dei Radicali ha sempre fatto della provocazione la sua arma migliore. Come dimenticare quando nel lontano 1978, insieme alla Bonino, Mellini e Spadaccia, si presentò negli studi della Rai imbavagliato, come segno di protesta sui referendum legati alla legge Reale aborto e al finanziamento pubblico ai partiti? Grandi sono state le sue battaglie, legate ai temi della disobbedienza civile e ai digiuni, attuati come armi di lotta politica.

Pubblicità

 Pannella a prescindere da come la si possa pensare, rimane e rimarrà sicuramente un simbolo del cambiamento, un sognatore provocatore, che negli anni ha lasciato il segno e nonostante le malattie che lo hanno colpito, ha portato avanti fino alla fine i suoi ideali e i suoi principi politici. #Governo #Politica Roma