Il presidente della Federazione Russa Vladimir Putin torna a farsi sentire nell'opinione pubblica mondiale. Questa volta il premier russo ha attaccato la diffusione e l'espansione del sistema missilistico della NATO verso l'Europa dell'Est, proprio vicino i confini della stessa Russia. Tale ampliamento ed espansione del sistema missilistico nell'Europa orientale si può spiegare tenendo conto dell'allarme che il presidente statunitense #Barack Obama ha lanciato durante un vertice con i leader nordeuropei a Washington.

In tale incontro, Obama ha denunciato la sempre più crescente presenza militare della Russia condannandone "le provocazioni" e ha sostenuto, come riportato su un articolo del "Fatto Quotidiano", che "Noi siamo uniti nella nostra inquietudine sulla presenza e la postura militare aggressiva della Russia nella regione baltico/nordica".

Pubblicità
Pubblicità

La reazione di Putin: 'reagiremo a minacce sicurezza'

Dal canto suo Putin ha contestato la sempre più forte presenza militare NATO nell'Europa dell'Est, e in tal modo ha risposto "indirettamente" alle osservazioni fatte da Obama a Washington.

Secondo quanto riportato dall'agenzia russa filo-Putin "Sputnik News", il presidente russo ha affermato che "Dovremo pensare a come sventare le minacce derivanti in termini di sicurezza contro la Federazione Russa", e che "Faremo tutto il necessario per assicurare e preservare l'equilibrio strategico delle forze, garanzia più sicura per scongiurare l'alba di un grande conflitto militare".

La "nuova guerra fredda" tra Stati Uniti e Russia

Da diverso tempo a questa parte, diversi analisti e commentatori politici parlano di un clima da vera e propria "nuova guerra fredda" tra gli USA e la Russia.

Pubblicità

Il sempre più forte ruolo che la Russia putiniana sta assumendo da un punto di vista geopolitico sta preoccupando gli strateghi degli States, e dal canto suo la stessa Russia è alquanto preoccupata per l'aumento della presenza militare della NATO verso i suoi confini e i dissidi nei paesi confinanti, Ucraina in primis. #Esteri