La situazione politica italiana non sembra essere favorevole al Partito Democratico e al premier Matteo Renzi che, stando agli ultimi sondaggi politici elettorali per le #Elezioni Amministrative 2016, rischiano di andare incontro ad una vera e propria disfatta. Secondo alcuni osservatori, Matteo Renzi avrebbe lanciato in maniera prematura la campagna elettorale sul referendum costituzionale, proprio per distogliere l'interesse mediatico da quella che sembra essere una sconfitta annunciata. In base ai risultati dei sondaggi di oggi, a Roma sembra ancora dominare la Raggi, a Napoli De Magistris, a Milano Parisi avrebbe superato Sala (PD), mentre a Torino la vittoria annunciata di Fassino non sembra essere più così certa. 

Elezioni amministrative 2016: sondaggi politici elettorali a Roma e Napoli

Per quanto riguarda le elezioni amministrative 2016, gli ultimi #Sondaggi politici elettorali sembrano delineare questa situazione nella città di Roma: qualunque sia l'avversario/avversaria della Raggi, quest'ultima è data nettamente vincente a tutti i ballottaggi.

Pubblicità
Pubblicità

Al momento, la candidata del M5S è data al 29,5%, la Meloni al secondo posto con il 21,5% e Giachetti del PD fuori dai ballottaggi al 20%, tallonato da Alfio Marchini al 19,5%. La capitale sembra essere, dunque, saldamente nelle mani dei Cinque Stelle.

A Napoli, invece, la situazione dovrebbe essere la seguente: il candidato e sindaco uscente, Luigi De Magistris, appoggiato dalle sinistre e da liste civiche, è dato vincente con il 38-41% dei voti, mentre la sorpresa si ha per il candidato che dovrebbe andare al ballottaggio: infatti, Brambilla del M5S è attestato intorno al 18-21%. Lo scarto è minimo con la Valente del PD, data tra il 16 e il 19% e Lettieri del centrodestra che è accreditato di un 15-18%.

Milano e Torino: dati sondaggi politici elettorali amministrative 2016

I sondaggi politici elettorali più aggiornati danno un cambiamento di rotta per quanto riguarda le elezioni amministrative 2016 sia a Milano che a Torino.

Pubblicità

Nella città meneghina, infatti, ci sarebbe stato il sorpasso di Parisi (centrodestra) nei confronti di Sala (PD): il primo è dato al di sopra del 38%, mentre il secondo poco al di sotto. Al momento, si tratta della situazione più difficile da prevedere e di quella più in bilico.

Per quanto riguarda la città di Torino, invece, è sempre saldo al primo posto Fassino, sindaco uscente del PD, anche se il candidato del M5S lo incalza sempre di più e ai ballottaggi non sono da escludersi delle sorprese: Fassino è dato tra il 39 e il 43%, mentre Appendino (M5S) tra il 28-31%. Per quanto riguarda i ballottaggi, sia Ipr che Tecnè danno il sindaco uscente in vantaggio di appena 4 punti percentuali, distanza ritenuta ininfluente secondo gli esperti di sondaggi. Per ulteriori aggiornamenti potete cliccare su "Segui", in alto sopra l'articolo.